Apple si prende gli "scarti" di Tesla

Il prossimo settore di sviluppo dell’informatica è una maggiore integrazione delle tecnologie informatiche nelle automobili. Google lavora da tempo per realizzare auto in grado di guidare da sole, mentre colossi come Apple e NVIDIA sono molto interessate a sostituire l’autoradio e a integrare una miriade di nuove funzioni.  Tesla è probabilmente l’azienda che più ha investito nel settore realizzando auto di lusso, completamente elettriche e caratterizzate da computer di bordo decisamente all’avanguardia. Elon Musk, il boss di Tesla, non sembra però particolarmente convinto dagli sforzi di Apple in questo ambito e – intervistato dal giornale tedesco Handelsblattha spiegato come lui e i colleghi chiamano scherzosamente l’azienda della mela: il cimitero di Tesla. A quanto sostiene Musk, Apple sta assumendo tutti gli ingegneri che Tesla ha licenziato di recente tanto che ormai si è diffuso il detto scherzoso “Se non sei in grado di farcela in Tesla allora vai a lavorare per Apple“.
Musk ha anche affermato di non essere rimasto particolarmente colpito da Apple Watch e dalle novità presentate all’ultimo keynote Apple: “una nuova matita e un iPad più grande non sono rivoluzioni“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here