Battlefield 6 potrebbe avere catastrofi naturali che distruggono la mappa – FOTO

Battlefield 6 potrebbe avere delle catastrofi naturali che distruggono completamente la mappa e rendono le partite più interessanti.

Battlefield
Battlefield 6 avrà catastrofi naturali (via EA.com)

Non sono mai abbastanza, ne vogliono tutti di più e sempre meglio. Parliamo ovviamente del mondo dei videogiochi e in particolare del ricchissimo mondo degli FPS, che ormai da decenni stimolano le persone e l’industria videoludica a creare nuovi titoli e incredibili videogiochi che possano accontentare le persone e far divertire veramente tutti. Ecco perché le saghe di sparatutto più importanti della storia del videogioco sono venerate come divinità. Doom, Quake e in tempi più recenti Call of Duty e Battlefield. La saga di EA, però, da qualche anno sta faticando e l’ultimissimo capitolo rilasciato non ha certamente soddisfatto i fan. I tempi di Battlefield 1 e Bad Company sono lontani, lontanissimi. Ecco perché, pare, che gli sviluppatori abbiano abbracciato la strada di un ritorno alle origini con Battlefield 6.

Battlefield 6 e le catastrafi naturali che devastano la mappa

Tornado
Tornado (Piixabay)

Dovrebbe essere annunciato a breve il nuovo capitolo della saga, che dovrebbe appunto chiamarsi Battlefield 6. Nel nuovo capitolo che starebbe in lavorazione, gli sviluppatori pare abbiano inserito un nuovo livello di distruttibilità ambientale. Si parla infatti, secondo quanto riferisce un noto leaker, di catastrofi naturali. Potrebbero quindi esserci dei tornado o delle maree a colpire la mappa mentre giochiamo online. Sarebbe un qualcosa div eramente rivoluzionario e unico, che farebbe impallidire il famoso “grattacielo cadente” di Battlefield 4. Le catastrofi naturali in alcune mappe significano nuove meccaniche, imprevedibilità e soprattutto tanta spettacolarità per i videogiocatori online che di sfidano. Insomma, Sarebbe qualcosa di certamente molto apprezzato. Non resta che attendere eventuali conferme da parte di EA su Battlefield 6. Di seguito il tweet del noto leaker.

LINK UTILI