Call Of Duty: Advanced Warfare - il Reverse Boosting sarà punito con il ban

Sledgehammer Games ha deciso di intervenire sulla questione del Reverse Boosting in Call of Duty: Advanced Warfare. Lo sviluppatore ha infatti specificato chiaramente che i giocatori coinvolti saranno bannati. Non saranno infatti tollerati coloro che sfruttano tale sistema e Sledgehammer Games si impegna a fermarli affinché l'esperienza di gioco sia migliore per tutti.

Nel caso in cui non sappiate cosa sia il Reverse Boosting, ve lo spieghiamo noi: è quando i giocatori si uccidono deliberatamente e si abbassano le statistiche di proposito, durante le partite multiplayer. In questo modo viene ingannato il sistema di matchmaking, basato sulle abilità dei giocatori, che finisce per consentire all'utilizzatore di tale trucchetto di avere accesso a lobby con utenti più deboli e quindi facilmente dominabili.

Nelle partite a squadre, se verrà trovato un giocatore che adotta il Reverse Boosting sarà responsabile delle sanzioni che saranno prese per ogni membro del team.

FONTE: Ubergizmo

Leave a reply