Designer utilizza il touchpad con il naso: quando la disabilità non è un limite

Molte persone danno per scontato l'utilizzo delle mani: poter digitare sulla tastiera, utilizzare il mouse, tenere la penna e così via non è da tutti. Lo sa bene Michelle Vandy, designer non più in grado di usare le mani in seguito a diversi problemi fisici: una situazione che avrebbe spinto molti ad abbandonare la carriera intrapresa, dato che la mobilità degli arti superiori e delle dita è di fondamentale importanza per un lavoro del genere. Ma lei non si è arresa.

Le è "bastato" imparare a utilizzare il naso al posto delle mani per continuare da dove aveva lasciato. In un ammirevole video che riportiamo in calce alla notizia, Vandy ci mostra come sia in grado di utilizzare il naso per creare dipinti mozzafiato, vere e proprie opere d'arte che la maggior parte di noi non sarebbero in grado di creare neppure con l'utilizzo di dieci mani. È puro talento artistico.

La ragazza si serve di un semplice touchpad, sorretto ad altezza volto da un tripode Manfrotto. Vandy racconta come abbia scoperto questo suo dono: "Ero in camera mia, una sera. Sulla scrivania c'era il touchpad e, senza pensarci, lo toccai con il naso. 'Click'. Ho provato a scorrere e ha funzionato. Così, con le dita tremanti ho aperto Photoshop, cosa che non facevo da mesi! Utilizzare il touchpad con il naso mi è venuto stranamente naturale."

FONTE: Ubergizmo

Leave a reply