Dishonored 2: riflettori puntati su Emily Kaldwin

Per il team di Arkane Studios, Emily Kaldwin è sempre stata più di un semplice personaggio giocabile in Dishonored 2.

"Rappresentare correttamente Emily e renderle giustizia è diventata una specie di ossessione per noi", ha spiegato il direttore creativo Harvey Smith, presentando il nuovo video dedicato al personaggio.

"Come sarebbe cresciuta? Che aspetto avrebbe avuto? Come si sarebbe dovuta comportare?".

Sono passati quindici anni e la bambina al centro delle vicende del primo titolo è diventata una venticinquenne forte, risoluta e perfettamente in grado di badare a se stessa.

Non è solo la legittima imperatrice, sovrana assoluta dell'impero delle isole, ma è anche stata addestrata a lottare fin da piccola da suo padre, il protettore reale Corvo Attano.

Leave a reply