Dying Light: l'espansione The Following sembra (quasi) un nuovo gioco

Coloro che amano i videogiochi basati sull'apocalisse zombie, senz'altro avranno preso in considerazione l'acquisto di Dying Light. Il titolo godrà presto di una nuova espansione, The Following, di cui vengono mostrati 15 minuti di gioco. Grazie al video riportato qui sotto (pubblicato da Techland), abbiamo la possibilità di vedere le novità introdotte.

Se la città era il cuore e l'anima di Dying Light, adesso sembra che ci saranno più spazi aperti, fuori dall'ambiente urbano. The Following promette infatti una nuova intera mappa, che dovrebbe essere davvero enorme - più grande di tutte le aree viste nel gioco originale messe insieme. Vi ritroverete dunque fuori dalla città, in un entroterra governato da un gruppo di cultisti che sostengono di avere l'immunità (piuttosto sospetta) alla malattia. Una volta giunti lì, si potrà mettere le mani su alcune nuove armi, tra cui una balestra.

Gli sviluppatori hanno dichiarato di voler rendere il gameplay un po' più orientato allo shooting, il che è piuttosto comprensibile: le meccaniche parkour non si adatteranno molto bene agli spazi aperti della periferia, per cui il cambiamento era quasi obbligato.

E non bisogna dimenticarsi delle dune buggy, che aggiungono la possibilità di guidare. Volante alla mano, i giocatori potranno investire gli zombie o utilizzare lampade UV per tenerli lontani, tra le altre cose.

A seconda di come ci si comporterà, gli abitanti del villaggio decideranno se fidarsi o meno di chi gioca: ottenere la loro fiducia sarà piuttosto importante, perché potrebbero essere di aiuto nei combattimenti contro le orde di zombie.

Stranamente, il video non mostra sessione di gioco in notturna. Probabilmente i fan di Dying Light saranno in fibrillazione dopo aver visto il video qui sopra; e non hanno tutti i torti. L'espansione suona come un gioco completamente nuovo, che rinnova le meccaniche e amplifica la mappa. L'unica preoccupazione è che il drastico cambiamento di ambientazione possa avvicinare eccessivamente il gioco a Dead Island, titolo senz'altro interessante ma piuttosto lontano da Dying Light (e quindi più adatto a un'altra tipologia di giocatori).

Per il momento non c'è ancora una data d'uscita ufficiale per The Following, per cui non ci resta che aspettare.

FONTE: Kotaku

Leave a reply