Ex sviluppatore di EA attacca: “Licenziato perché facevo single player”

In queste ultime ore c’è parecchia tensione per un post non proprio condivisibile di EA, che ha suscitato tanta rabbia online. 

 

Oggigiorno, con internet, è tutto più immediato, più veloce, più indimenticabile. E basta veramente pochissimo per far scaturire un putiferio, di quelli che è difficilissimo recuperare e da cui non si può di certo uscire facilmente. Da questo punto di vista quanto è accaduto poche ore fa con EA non è di certo una di quelle cose che saranno presto dimenticate. Sull’account ufficiale della compagnia, infatti, è apparso un post che ha fatto infuriare davvero tantissimi videogiocatori di tutto il mondo.

Ex sviluppatore di EA attacca: “Licenziato perché facevo single player”

Volendo sfruttare una nuova wave, ovvero la famosa “She is a 10 but“, in cui in modo ironico si descrive una persona perfetta ma con un solo difetto, EA ha scritto “Loro sono un 10, ma purtroppo giocano solo titoli single player“. La ravvia degli appassionati si è immediatamente riversata su EA, che ha ritrattato. “Ok, accettiamo questa sconfitta perché in realtà il fatto che giochino titoli single player li  trasforma in 11“.

Ex impiegato contro EA: licenziato per i single player

Tuttavia la storia non è affatto finita qui. I videogiocatori sono rimasti veramente delusi e in tanti hanno scritto ad EA di concentrarsi sui propri titoli, evitando microtransazioni e magari provare a sviluppare qualche titolo davvero interessante per chi ama i single player. A fare tantissimo rumore sono però le dichiarazioni di Zach Mumbach, ex sviluppatore di Visceral Games, studio acquistato e poi chiuso proprio da EA.

EA tweet sui giochi single player

“Questa è l’azienda che ha fatto chiudere il mio studio e ha licenziato 100 sviluppatori perché stavamo realizzando un gioco single player“, ha scritto l’ex developer. Ha poi parlato della qualità dei titoli EA, che secondo lui non sono affatto memorabili. “La maggior parte dei loto giochi sono un solito 6 o 7”. E Mumbach non vuole di certo attaccare i suoi colleghi, e infatti subito specifica:  “Non perché gli sviluppatori siano incaci, ma perché EA li costringe a far uscire i giochi in fretta e furia. La dirigenza di EA non sa cosa sia un videogioco da 10″. A tal proposito vi segnaliamo un fantastico gioco single player ad un prezzo stracciatissimo! 

EA risposta di un ex sviluppatore