Giappone: tempo di crisi per le console

Gli ultimi dati di vendita di console e videogiochi in Giappone non sono propriamente esaltanti. A marzo, un gioco come Final Fantasy X|X-2 HD Remaster ha venduto meno di 16.ooo copie, mentre il totale dei titoli per console venduti nello stesso mese è stato di 235.000, numeri di un'ordine di grandezza inferiori a quelli che si facevano nello stesso periodo solo pochi anni fa.

I giapponesi hanno smesso di giocare? Assolutamente no. Molto più semplicemente, la loro attenzione si sposta verso i titoli per smartphone che già dallo scorso anno rendono ai publisher più dei giochi per le classiche console, comprese quelle portatili come 3DS. Non stupisce, alla luce di questi numeri, la decisione di un colosso di Konami di concentrarsi sul mercato mobileche diventa sempre più redditizio a scapito di chi ancora preferisce godersi i videogiochi davanti alla TV del salotto.

Fonte: Metro

Leave a reply