Kaitlyn “Amouranth” Siragusa dice addio alle Hot Tub su Twitch?

Nonostante il recente “via libera” da parte di Twitch, Kaitlyn “Amouranth” Siragusa sembra aver detto addio alle Hot Tub.

Kaitlyn Amouranth Siragusa hot tube
La streamer dice addio alle Hot Tub? (foto: Twitter).

L’espansione incontenibile della nuova moda delle Hot Tub ha creato non pochi problemi a Twitch, con la piattaforma finita al centro di polemiche di utenti e non; per fare chiarezza sulla situazione, recentemente la piattaforma ha annunciato la creazione della nuova categoria “Pools, Hot Tubs, and Beaches”, dedicata come facilmente intuibile a dirette in piscina, vasca da bagno o in spiaggia.

Di fatto quindi, Twitch ha “regolarizzato” questo tipo di dirette, ma alcuni inserzionisti potrebbero non voler più puntare su canali che offrono questo tipo di contenuti per la pubblicità; per questo, la nota streamer Kaitlyn “Amouranth” Siragusa ha deciso di cambiare il suo stile.

Leggi anche –> The Boys 3, il creatore: “Volete qualcosa di folle…”

Addio alle Hot Tub di Kaitlyn “Amouranth” Siragusa?

Kaitlyn Amouranth Siragusa twitch
La streamer in una Hot Tub (foto: YouTube).

In queste settimane, la streamer ha denunciato una pesante perdita monetaria a seguito della rimozione della pubblicità dal suo canale; in merito alla questione, parlando in termini generali, Twitch ha recentemente dichiarato come si limiti solamente ad eseguire richieste specifiche degli inserzionisti.

Ecco perché, con un post su Twitter, la streamer ha annunciato di aver chiuso con le Hot Tub, dichiarando di voler puntare su altri contenuti; le recenti perdite per la mancata pubblicità ammontano a circa $ 500.000 l’anno, una cifra sicuramente significativa. Oltre a questa decisione, Amouranth ha anticipato una discussione coi vertici della piattaforma sulla questione, che avverrà non appena sarà possibile.

Leggi anche –> Final Fantasy, due nuovi titoli annunciati all’E3? Il rumor

C’è la possibilità quindi che la streamer torni a fare Hot Tub, considerando come Twitch ha totalmente “legalizzato” questo tipo di diretta streaming, purché non si sfoci nella pornografia e non si faccia riferimento ad atti sessualmente espliciti. Tutto dipenderà dalla pubblicità e, come purtroppo quasi sempre, dal denaro in ballo; in ogni caso, il mondo continuerà a girare lo stesso anche senza Hot Tub.

LINK UTILI