La retrocompatibilità migliora Call of Duty 3 su Xbox One

Come accade spesso, Call of Duty 3, giunto su Xbox One, vede le sue performance migliorare grazie alla collaborazione tra i tecnici di Microsoft e Treyarch, lo studio responsabile dello sviluppo del gioco.

In particolare, grazie all’analisi di VG Tech, apprezziamo il miglioramento del titolo a sfondo bellico (l’ultimo della serie nella Seconda Guerra Mondiale) in materia di frame rate.

Su Xbox One continuano ad esserci dei cali rispetto all’obiettivo dichiarato dei 60fps, ma tali cali sono meno frequenti e soprattutto meno profondi (non si va al di sotto dei 50 fotogrammi al secondo, diversamente dalla build originale).

Chiunque sia già in possesso di una copia di Call of Duty 3 per Xbox 360, potrà scaricare gratuitamente il titolo su Xbox One o, in caso contrario, sarà possibile acquistare il titolo su Xbox Store per 19,99 euro.

Si tratta del terzo arrivo nel catalogo fra i titoli del celebre franchise di Activision, i cui capitoli continuano ad essere fra i più richiesti per la line-up del servizio di retrocompatibilità, come è osservabile direttamente dal sito Xbox Feedback.

Nei giorni scorsi, invece, è stato World Puzzle ad aggiungersi al programma Backwards Compatibility.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *