Metal Gear Online: dettagli su modalità, classi e mappe

Sono stati svelati maggiori dettagli per quanto riguarda Metal Gear Online, la componente multiplayer che accompagnerà Metal Gear Solid V: The Phantom Pain a partire dal 6 ottobre.

La prima modalità svelata è Bounty Hunter: l'obiettivo è portare il numero dei ticket della squadra avversaria a zero, uccidere un nemico sottrarrà un ticket agli avversari, mentre recuperarlo col Fulton aumenterà anche di uno il numero di ticket posseduti.

Cloak and Dagger è una versione aggiornata e rivista di quella che fu Infiltrazione a Squadre nel vecchio MGO: la squadra che attacca è equipaggiata con armi non letali e deve recuperare un disco dati per analizzarlo in zone specifiche, mentre la squadra che difende deve impedirlo, utilizzando armi letali; morendo in questa modalità non si ritorna in vita fino alla partita successiva.

In Comm Links l'obiettivo è rubare delle informazioni situate in alcune antenne sparse per la mappa, gli avversari dovranno impedirlo: una barra espressa in percentuale visualizza il progresso delle informazioni rubate.

Parliamo di mappe: al momento quelle mostrate sono cinque, Jade Forest, The Red Fortress, Gray Rampart, Amber Station e Black Site; tutte le mappe provengono dalla modalità singola di The Phantom Pain o da Ground Zeroes, niente mappe "storiche", almeno per ora.

Infine, si potrà scegliere tra tre diverse classi per il nostro personaggio:

  • Scout: specializzato nell'attacco a lunga distanza e nel supporto
  • Enforcer: i classici corazzati, molto resistenti e possono utilizzare armi pesanti
  • Infiltrator: specialisti nella furtività e nel combattimento da vicino

In galleria vi mostriamo le immagini divulgate da Konami al riguardo, utili per farsi un'idea migliore di quel che ci aspetta dal 6 ottobre, mentre qui sotto c'è il video ufficiale di Konami in cui mostra ciò di cui abbiamo parlato, buona visione!

 

Leave a reply