Minecraft: indirizzi e-mail e password di 1800 giocatori finiscono in rete

Il servizio Xbox Live di Microsoft è stato preso di mira dagli hacker diverse volte, ma ora è un altro marchio della società americana a essere sotto attacco: Minecraft. Sembra infatti che indirizzi e-mail e password di oltre 1800 account siano stati pubblicati in rete (sotto forma di testo semplice), sebbene non sia ancora chiaro il modo in cui sarebbero stati ottenuti.

In questo modo, qualsiasi persona avrebbe la possibilità di effettuare il login attraverso uno di questi account per giocare Minecraft o per scaricarlo sul proprio computer. Ma la cosa più grave è che molte email e password potrebbero coincidere con quelle utilizzate dai proprietari per altri servizi online, dai social network ai più conosciuti store come Amazon (o peggio ancora a siti di poste e banche).

I 1800 account sono soltanto una porzione della community globale di Minecraft: il gioco può contare oltre 100 milioni di account registrati soltanto con la versione PC. Da una parte, ciò significa che 1800 sono relativamente pochi; dall'altra, c'è il timore che possa trattarsi semplicemente "della punta dell'iceberg" e che in realtà gli hacker abbiano avuto accesso al database utenti di Mojang.

A tal proposito, è intervenuta Microsoft, che ha confermato di non esserci stata nessuna violazione: ciò significa che le e-mail e le password sono state ottenute in altri modi, prima di essere pubblicate: per esempio, mediante malware istallati sui computer dei giocatori. Un portavoce della società, avrebbe infatti dichiarato: "Possiamo confermare che nessun servizio Mojang.net è stato violato e che le normali procedure per affrontare situazioni come queste sono state messe in atto: verranno 'resettate' le password degli account colpiti."

[amazon text=Per acquistare Minecraft su Amazon clicca QUI&asin=B00J2ESY30]

FONTE: The Guardian

Leave a reply