tyotaVR1

New York Auto Show: anche Toyota e Chrysler interessate alla Realtà Virtuale

La realtà virtuale è stata sempre vicina al settore videoludico ma negli ultimi mesi sempre di più diverse aziende provenienti da altri settori hanno incominciato a scoprirne il potenziale.

Al New York Auto Show, case automobilistiche come Toytota e Chrysler hanno infatti allestito esposizioni dimostrative virtuali equipaggiate con Oculus Rift. L’intento delle due case automobilistiche era infatti quello di sfruttare le nuove tecnologie per attirare una fetta più ampia di pubblico.

Da una parte dello Show, Toyota offriva ai visitatori un “Driving Simulator” mettendoli virtualmente alla guida di una loro vettura e sfidandoli a guidare senza farsi distrarre da una serie di tentazioni.

Toyota guida distratta Oculus
Si tratta infatti una dimostrazione a metà tra l’informazione e l’intrattenimento visto che, se da un lato, infatti l’azienda mirava a pubblicizzare la sua auto, dall’altra informava i visitatori sui rischi di una guida distratta.
I guidatori erano infatti disturbati costantemente da fattori esterni come la musica alta o il suono di un sms proveniente da uno smartphone; una guida distratta li avrebbe fatto perdere il controllo della vettura.

Chrysler ha invece sfruttato il visore VR per portare il pubblico in un tour virtuale della sua fabbrica puntando più sul fattore pubblicità e intrattenimento che su quello informativo.

L’interesse di Toyota e Chrysler verso Oculus Rift, sarà il segno che la realtà virtuale avrà un grandissimo successo in tantissimi settori, oltre a quello strettamente videoludico?

Mettetevi alla prova con il video del "Driving Simulator" di Toyota, qui di seguito allegato. Buona visione!

Fonte: Mashable

Leave a reply