slack_for_ios_upload_1024__1_.0.0

Campagna antifemminista all'E3

Alcuni maschietti proprio non accettano che le donne inizino ad avere ruoli di primo piano nel campo videoludico, come dimostra l'ormai tristemente famoso gamergate. Speravamo fosse ormai finita quella ridicola quanto vergognosa polemica, ma qualcuno ha preferito gettare benzina sul fuoco approfittando dell'E3, appiccicando dei poco simpatici volantini sui pali di downtown LA, nella zona vicina al convention center dove si teneva l'esibizione. "All Your Tropes Are Belong To Us Honey", si legge in questi manifesti, un chiaro riferimento ad Anita Sarkeesian e alla sua serie Tropes vs. Women in Video Games and Positive Female Characters in Video. Games series. Ci piacerebbe considerarla solo una buffonata da parte di qualche esaltato, e speriamo sia solo questo, ma lo sbattimento di stampare manifesti e incollarli mostra che qualcuno ha veramente troppo poco cervello e troppo tempo da perdere. Per non parlare del fatto che simili azioni dipingono i membri del movimento gamergate sotto una luce non proprio positiva, rischiando di delegittimarlo nei confronti del pubblico. Cosa ne pensate?

Fonte: Polygon

Leave a reply