final-fantasy-xv

Final Fantasy XV non sarà completamente open world

Il game director di Final Fantasy XV, Hajime Tabata, torna a parlare del suo gioco, specificando questa volta che non si tratterà di open world al 100%.

Stando a quanto viene dichiarato da Tabata, ogni regione presente nel nuovo Final Fantasy permetterà al nostro viaggio di proseguire, facendoci così incontrare nuove e differenti sfide. Il nostro personaggio però dovrà necessariamente visitare ogni regione se vorrà svilupparsi al 100% delle sue possibilità.

"Muovendosi attraverso le regioni, noterete differenti specie di nemici e avrete modo di intraprendere differenti vie che vi permetteranno di compiere cose uniche in ognuna delle zone. Le opzioni per la crescita del personaggio e le skill cominceranno a sbloccarsi poco a poco, muovendosi di regione in regione.", ha dichiarato il game director.

"Ogni regione permetterà di far proseguire l'avventura. La storia non viene gestita al 100% come un open-world, ma non si tratterà nemmeno di seguire un binario predefinito.", ha concluso Tabata.

Final Fantasy XV non sarà quindi un open-world al 100% ma una sorta di mix, qualcosa di molto simile ai vecchi titoli della serie, dove era la trama a farla da padrone e solamente nelle battute finali il gioco cominciava a lasciare il giocatore totalmente libero di decidere la sua meta.

Fonte: segmentnext.com

Leave a reply