project scorpio

Project Scorpio, gli sviluppatori saranno liberi di scegliere se optare per i 4K o meno

Microsoft è tornata sull'argomento Project Scorpio, con Albert Penello che ne ha parlato a proposito della sua potenza di calcolo e sui modi in cui gli sviluppatori potranno sfruttarla.

Il colosso di Redmond ha spinto molto sul tasto dei 4K nativi, che a suo dire saranno ciò che distinguerà davvero la nuova piattaforma dall'imminente PS4 Pro, ma in questo nuovo intervento ha optato per una maggiore libertà d'approccio messa nelle mani degli sviluppatori.

"Penso che l'abbiamo detto dall'inizio che sarà tutto nelle mani degli sviluppatori. Questi sceglieranno di prendere quei 6 teraflops e farne ciò che pensano sia meglio per le loro visioni per il gioco", ha spiegato Penello.

"Se qualcuno vuole fare un gioco a 1080p e renderlo il gioco con la grafica migliore di tutti i tempi su Scorpio? Grandioso, penso sia fantastico".

In una precedente dichiarazione, lo stesso Penello aveva spiegato come mai Microsoft avesse optato per un annuncio così anticipato rispetto al lancio di Project Scorpio, che avverrà soltanto l'anno prossimo.

"Volevamo farlo sapere in anticipo, così non saremmo occorsi nel problema opposto dove l'anno prossimo avremmo annunciato Scorpio e la gente che avrebbe comprato Xbox One S avrebbe potuto dire 'perché non mi avete detto che stava uscendo una nuova console l'anno successivo? Avrei aspettato'", è stato il suo commento affidato a TechRadar.

"Sono felice di aver dato questa opzione alla gente di capire cosa avrebbe avuto senso per loro, cos'è importante per loro".

Fonte

Leave a reply