xbox one

Major Nelson parla del programma di retrocompatibilità di Xbox One

La funzione di retrocompatiblità di Xbox One è notevolmente apprezzata dai giocatori e il catalogo è in continua espansione. Microsoft lavora davvero sodo e nuovi titoli arrivano a cadenza settimanale.

Tuttavia il processo necessario a rendere un titolo 360 compatibile con Xbox One non è affatto semplice. Nel corso di un podcast, Major Nelson ha parlato delle difficoltà che gli sviluppatori devono affrontare durante il processo. L'utente Reddit SpartanRanger ha riportato le informazioni salienti.

Non sempre l'emulatore è in grado di riprodurre a dovere il gioco in ogni sua componente, ed è necessario testarlo dall'inizio alla fine più volte. Forza Horizon, ad esempio, sembrava funzionare a dovere, ma poco dopo gli sviluppatori si resero conto che mancava il rilevamento delle collisioni. Le auto non urtavano contro altri veicoli oppure contro gli oggetti delle ambientazioni. Fu necessario risolvere il problema prima di lanciare il gioco nel programma.

Un'altra grossa sfida è rappresentata dal controllo delle licenze, soprattutto delle musiche. Bisogna controllarle tutte una ad una e, se necessario, contattare i proprietari per richiedere nuovi permessi.

Spesso i giochi sono disponibili in più versioni, e vanno testate tutte prima di scegliere la candidata. In genere si preferisce la versione GOTY di un determinato gioco, che di solito è la più aggiornata.

Il catalogo di Xbox 360 comprende circa 1800 titoli. 280 di questi sono già entrati nel programma, altri 20 lo faranno entro la fine dell'anno.

Fonte

Leave a reply