Niantic risponde alle proteste seguite al nuovo aggiornamento di Pokémon GO

Niantic è tornata a parlare dopo il discusso aggiornamento di Pokémon GO che domenica ha rimosso il supporto a siti esterni e app come PokéVision.

Lo sviluppatore si è concentrato su due punti in particolare, il bug dei tre passi e l'uscita globale dell'applicazione.

"Abbiamo rimosso la messa in evidenza dei tre passi, in modo da migliorare il design. La feature originale, anche se apprezzata da molti, confondeva e non incontrava i nostri obiettivi per il prodotto", ha spiegato Niantic in un post su Facebook.

"Abbiamo limitato l'accesso a servizi di terze parti che interferivano con la nostra capacità di mantenere un servizio di qualità per i nostri utenti e per portare Pokémon GO ad utenti in tutto il mondo".

Sull'uscita globale, lo sviluppatore ha aggiunto che "non abbiamo ancora finito", parlando poi specificamente del Brasile, dopo che persino le autorità locali si erano mosse per accelerare il processo.

Soddisfatti della replica di Niantic? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte

Leave a reply