Nuove IP e nuove uscite 2020, il coraggio di osare che manca alle aziende

Nuove IP Ghost of Tsushima
(fonte: YouTube).

Nuove IP e nuove uscite di questo 2020: le statistiche evidenziano una mancanza di coraggio da parte delle aziende.

Come ogni anno, anche il 2020 ci sta per salutare ed è tempo, anche per il mercato videoludico, di fare bilanci e statistiche. Questo travagliato anno, colpito dalla pandemia, ci ha lasciato titoli entusiasmanti e altri più deludenti, che comunque hanno fatto discutere i fan.

Ovviamente, sul finire dell’anno, abbiamo assistito al lancio delle console di nuove generazione, accompagnate da attesissimi titoli come Assassin’s Creed Valhalla o Cyberpunk 2077. Analizziamo insieme il bilancio di fine anno, con le statistiche delle nuove IP lanciate e dei nuovi titoli usciti.

Leggi anche –> Among Us su Nintendo Wii, il “miracolo” di alcuni utenti Reddit – VIDEO

Nuove IP e nuove uscite, alle aziende manca il coraggio di “osare”

Nuove IP
(fonte: Games Industry).

Un’indagine riportata da Games Industry ci mostra le statistiche delle uscite videoludiche di questo 2020. Come si può vedere dall’immagine, le maggiori aziende del settore hanno deciso di puntare più su franchise già affermati, piuttosto che sul lancio di nuove saghe videoludiche.

Il numero massimo di nuove IP si ferma a 2, registrato da colossi come Ubisoft, Nintendo, Microsoft e Sony; EA raggiunge quota 1, mentre addirittura ferma a 0 Activision. I dati evidenziano nettamente una mancanza di coraggio da parte delle aziende e poca voglia di “osare”, di stuzzicare il pubblico con titoli ambientati in un mondo nuovo di zecca.

Si punta piuttosto ad ampliare fandom già ben assestati, sollecitando videogiocatori già fedeli e cercando di accorpare a loro nuovi giocatori; guardando a Nintendo, sono ben 17 le nuove uscite legate a Intellectual Property già precedentemente lanciate.

Facendo una comparazione, possiamo paragonare la scelta a quella di molte case di produzione di film e serie tv, che con sequel, prequel o spin-off puntano a sfruttare al massimo un franchise già ben consolidato.

Leggi anche –> Nintendo Switch regala una serie di videogiochi per “aumentare lo spirito natalizio”

La speranza di tutti i videogiocatori, per questo 2021, è sicuramente quella che tutte le aziende videoludiche possano avere il coraggio di osare un po’ di più, rischiando e proponendo nuove (e si spera entusiasmanti) saghe a tutti i giocatori.