Nuovo Mac Mini con M2 futuro già scritto: ecco un rumor che fa pensare male

Neanche il tempo di godersi dell’esperienza dei nuovi dispositivi Apple appena lanciati, che arrivano già delle indiscrezioni che dividono la critica sui Mac Mini con M2, che verranno.

Apple - Videogiochi.com 20230119
Apple – Videogiochi.com

Secondo l’analista Apple Ming-Chi Kuo, il Mac mini di prossima generazione di Apple che uscirà nel 2024 non presenterà un design aggiornato. Un tweet che ha scatenato le condivisioni sui social, ma anche qualche malumore per “quel “prossimo nuovo Mac mini” che avrà lo stesso “design del fattore di forma”.

Le versioni M2 e M2 Pro del Mac mini che Apple ha appena introdotto, con i nuovi device griffati dalla mela morsicata più famosa al mondo, lanciati insieme ai Macbook Pro, sempre con chip M2 Pro e M2 Max, hanno lo stesso design dei modelli M1 e Intel della generazione precedente, senza importanti aggiornamenti esterni. Apple ha pensato ad apportare le modifiche tutte all’interno del dispositivo, puntando la sua qualità più che sull’estetica sui chip della serie M, che garantiscono più velocità.

Data di disponibilità e prezzo

Eppure c’era stata più di una voce in questi due anni che suggerivano che Apple avesse in mente di regalare un aspetto quanto meno rinnovato al Mac mini, con una parte superiore in plexiglass e altre nuove funzionalità, nulla di tutto ciò è accaduto dopo questo aggiornamenti. Apple vende il Mac mini insieme al Mac Studio, che è stato introdotto nella primavera del 2022, che a suo volta utilizza ancora i chip M1 Max e M1 Ultra di Apple, promettendo soltanto un aggiornamento M2, anche se non si sa con certezza quando.

Apple - Videogiochi.com 20230119 2
Apple – Videogiochi.com

I nuovo Mac mini con chip M2 e M2 Pro, comunque, sono certamente più potenti, performanti e versatili, per gran parte merito del nuovo chip M2 Pro, che offre per la prima volta prestazioni di livello professionale al Mac mini, consentendo agli utenti di eseguire flussi di lavoro ad alte prestazioni che prima erano inimmaginabili per un design così compatto.

“Il chip M2 – lo descrive così Apple – ha tutta la velocità che ti serve per fare ancora più cose, in meno tempo. E con M2 Pro, per la prima volta anche Mac mini sperimenta la potenza di un chip di livello pro. In più, entrambi i modelli hanno una serie completa di porte per ogni tipo di setup: in qualunque situazione, Mac mini è pronto a darti il massimo”. Il nuovi dispositivi saranno disponibili il 24 gennaio, con prezzi a partire da 729 euro.