One Piece Burning Blood - Hands on

Nella ventosa ma soleggiata mattinata di giovedì 3 marzo ci siamo recati presso la sede del Video Games Party a Milano. Invitati da Bandai Namco con la promessa di gustare un ricco buffet, abbiamo colto l’occasione per provare in anteprima One Piece Burning Blood, un picchiaduro sviluppato da Spike Chunsoft Co. Ltd. Il nome del gioco non vi è nuovo? Bravi! Significa che avete letto con attenzione le notizie che ogni giorno pubblichiamo su videogiochi.com.
Abbiamo parlato di One Piece Burning Blood proprio negli ultimi mesi, annunciando che l’arrivo del gioco è previsto per il 3 giugno su PS Vita, PS4 e Xbox One. La versione PC invece arriverà su Steam entro giugno, ma la data d’uscita, al momento in cui scriviamo, non è ancora stata definita. Se invece non sapete nulla di questo titolo non preoccupatevi: abbiamo fatto i compiti a casa e siamo qui per raccontarvi com’è andata la nostra prova del gioco!
OP Burning Bloog 01
One Piece Burning Blood è un “must have” per gli amanti del celebre manga di Eiichirō Oda. Non ci stupisce, quindi, di aver trovato  alla presentazione svariati nostri colleghi della stampa specializzata: pensate che eravamo così in tanti che non bastavano tutti i posti a sedere! A condurre l’evento vi erano due simpatici signori giapponesi: Hiroyuki Kaneko, Game Director di Spike Chunsoft, e Koji Nakajima. Quest’ultimo, vestito con un’appariscente tutina arancione e un dolcissimo cappello da orsetto polare (praticamente il cosplay perfetto di Bepo) ci ha spiegato le caratteristiche principali del gioco.
One Piece Burning Blood permette di affrontare battaglie tra giocatori che potranno selezionare differenti protagonisti di One Piece. A differenza dei classici picchiaduro, i partecipanti allo scontro devono selezionare i 3 combattenti con cui vorranno schierarsi sul campo di battaglia e i 3 eroi di supporto che garantiscono soltanto buff e potenziamenti aggiuntivi ai personaggi principali. In One Piece Burning Blood si può giocare invitando un amico a casa tramite la modalità cooperativa locale, affrontare le battaglie contro l’intelligenza artificiale oppure sfidare gli avversari online.

I personaggi appartenenti all’universo del celebre manga e anime sono ben caratterizzati e ognuno di loro è dotato di abilità uniche e spettacolari

Dopo la breve presentazione da parte degli sviluppatori, ci siamo fiondati sulle postazioni di gioco. Una volta messe le mani sul controller di PlayStation 4, ci siamo accorti che One Piece Burning Blood è ben diverso dai picchiaduro che abbiamo giocato finora.
Abbiamo potuto scegliere tra ben 34 personaggi, compresi i più famosi pirati della ciurma di Rufy e, a differenza del solito ambiente bidimensionale con poco spazio di movimento, One Piece Burning Blood ci ha da subito colpito grazie ai suoi ampi stage tridimensionali.
OP Burning Bloog 07
I personaggi appartenenti all’universo del celebre manga e anime sono ben caratterizzati, oltre che equipaggiati con le loro tipiche abilità del manga, riprodotte alla perfezione dagli autori del gioco. La sensuale Nico Robin, per esempio, è capace di ammaliare gli avversari e di immobilizzarli, mentre Rufy sfrutta il suo corpo di gomma per allungarsi e raggiungere il nemico, colpendolo con una raffica di pugni. Nel corso del nostro primo match abbiamo selezionato personaggi e mappa in maniera casuale, giusto per tuffarci subito nell’azione e cercare di capire i comandi necessari ad attivare le abilità.

One Piece Burning Blood è ben diverso dai picchiaduro che abbiamo giocato finora.

Mentre il nostro avversario ci devastava premendo a caso i tasti del DualShock 4, noi facevamo finta di essere dei veri e propri nabbi. In realtà lui non sapeva che stavamo imparando a memoria il prospetto che ci era stato affiancato, indicante i pulsanti giusti da premere: quadrato e triangolo per gli attacchi base, X per saltare, cerchio per la parata, croce direzionale per attivare i buff dei personaggi di supporto e R2 o L2 per cambiare personaggio in battaglia.
Il pulsante R1 serve, invece, per attivare le abilità speciali (disponibili solo per alcuni personaggi più forti). L1, assieme a quadrato o triangolo permette di eseguire gli attacchi più potenti; infine, schiacciando R3, si esegue la devastante abilità finale, una volta raggiunto il climax.
OP Burning Bloog 02
Dopo l’amara sconfitta ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo sfruttato quanto appreso sfidando un ignaro e impreparato collega. Questa volta siamo andati sul sicuro e abbiamo appositamente scelto, tra i roster di personaggi, 3 combattenti di sesso femminile: Nami, Nico Robin e Viola. Le prosperose signorine, raffigurate in gioco con uno stile cartoon, secondo quello che è il tipico tratto della grafica in cel-shading, oltre a distrarre il nostro avversario, ci hanno garantito la vittoria.

One Piece Burning Blood è un “must have” per gli amanti del celebre manga di Eiichirō Oda

Nonostante le tecniche imparate, il terzo match è stato decisamente più duro: il nostro avversario ne sapeva una più del diavolo e, conoscendo alla perfezione il manga e anime, aveva selezionato giusto giusto i tre personaggi disponibili in grado di trasformarsi sul campo di battaglia: Frankie, X-Drake e Rufy Gear 4th. 
Blackbeard_10_1456138255
La nostra prova del gioco è stata abbastanza soddisfacente, anche se la demo ci ha permesso di provare solamente gli scontri 3vs3. Sebbene sia ancora presto per poter valutare in modo approfondito il comparto tecnico del titolo, One Piece Burning Blood si è presentato all'appello in maniera impeccabile: nonostante i numerosi effetti delle abilità presenti sullo schermo, non abbiamo riscontrato cali di frame o lag. Perfetti anche i caricamenti tra una partita e l'altra: i match iniziavano a tempo record.

Non vediamo l'ora che esca sul mercato per analizzarlo in maniera approfondita, magari provando anche la recente annunciata modalità “Guerra Suprema” che, tramite scontri 1 VS 1, 2 VS 2 o 1 VS 3, ci permetterà di rivivere la storia del manga e anime, ambientata a Marineford. Continuate a seguirci per conoscere in anteprima nuovi dettagli di One Piece Burning Blood!

Leave a reply