Il presidente del Venezuela lancia un duro attacco a Pokémon GO

Nicolás Maduro, presidente del Venezuela, ha lanciato una durissima invettiva contro Pokémon GO nel corso di una trasmissione televisiva locale.

I videogiochi, secondo il presidente, sarebbero colpevoli di “creare realtà virtuali per i giovani, e questo dibattito deve essere aperto al mondo e alla nostra società. La generazione di una cultura che crea realtà virtuali tutte connesse alle armi, alla violenza e alla morte“.

O realtà virtuali con il nuovo gioco Pokémon GO. Lo conoscete? Queste sono realtà virtuali e migliaia di giovani e adulti finiscono col vivere in realtà virtuali, dove la realtà virtuale è morte e uccisione fin dal primo momento“.

Un’opinione molto forte, su un titolo che ha già fortemente segnato non soltanto l’industria dei videogiochi ma il mondo cosiddetto ‘reale’, dove milioni di utenti, non soltanto appassionati della serie e del medium, sono stati attratti dal fascino dell’app di Nintendo e Niantic.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *