Raiders of the Broken Planet, un nuovo dev diary ci mostra l'Antagonista

MercurySteam ha lanciato il diario dello sviluppatore di Raiders of the Broken Planet, focalizzato sul ruolo dell'Antagonista, uno dei pilastri fondamentali dello sparatutto asimmetrico 4 vs 1.

Se si gioca in modalità cooperativa, i giocatori rischiano che un Antagonista si unisca al loro gioco e possa ostacolarli nel raggiungimento del loro obiettivo. L'Antagonista può selezionare qualsiasi personaggio dall'elenco dei Raiders ed è capace di vedere quali personaggi seleziona la squadra dei Raiders.

Ciò dà all'Antagonista l'opportunità di scegliere un personaggio la cui forza e debolezza sia adeguata all'avversario. Insieme agli obiettivi variabili, al complicato nemico dall'intelligenza artificiale e ai dinamici personaggi, l'Antagonista è un altro elemento che rende l'esito delle partite impossibile da prevedere, dato che entrambe le fazioni faranno il possibile per vincere.

MercurySteam ha presentato anche il prossimo personaggio di Raiders of the Broken Planet, caratterizzato dal misterioso Lycus Dion, un mercenario letale e fuori di sé, una vera potenza da non sottovalutare. Armato di fucile e di uno scudo cinetico, Lycus è hyper-offensive, e gode con il panico che infligge alla sua preda.

E non ha paura di sporcarsi le mani in un combattimento corpo a corpo. Lycus eccelle nelle distanze brevi, è un maestro nelle aggressioni implacabili. Il suo scudo cinetico ha bisogno di movimento per restare carico, persuade coloro che lo selezionano ad avvicinarsi per liberare il suo selvaggio potenziale di combattimento.

Le origini di Lycus sono avvolte dal mistero, si vocifera che è stato visto combattere in diverse guerre durante vari secoli. È un mito, un fantasma, o sono tutte vere le storie sul suo conto? Nessuno lo sa con certezza, ma la sua partecipazione alla guerra per il Pianeta Distrutto può significare solo una cosa: caos.

Leave a reply