rayman legends

Rayman Legends - il ritorno su nextgen

Se un personaggio o una serie vuole persistere a lungo nei cuori del proprio pubblico, e magari anche conquistare nuovi accoliti, è essenziale che impari presto come reinventarsi. Questa considerazione è particolarmente valida nel mondo dei videogiochi, dove il tempo scorre molto più velocemente rispetto ad altri settori dell’intrattenimento. Chi riesce nell'impresa in questo settore finisce per acquisire una "leggerezza" che non gli fa mai conoscere il peso dell’età... e Rayman appartiene a questa categoria.

La nuova avventura del nostro eroe allungabile comincia un secolo di dormita dopo Origins: com’è prevedibile, gli incubi hanno prosperato e tocca di nuovo a lui e ai suoi amici mettere a posto le cose salvando i Teensie. La premessa narrativa non potrebbe essere più semplice, e vale la pena dire che è meglio così: Rayman Legends non ha una grande narrativa né se ne sente la mancanza, in quanto si concentra totalmente sul gameplay. Gameplay che si compone di una grande quantità di livelli rigorosamente a scorrimento laterale, da attraversare sconfiggendo nemici, liberando i Teensie e, soprattutto, prodigandosi in un numero indefinito (e infinito) di salti, saltelli ed evoluzioni.Rayman Legends_13

Rayman Legends è un gioco vasto, longevo e divertente, grazie ai numerosi percorsi extra e alternativi presenti in pressoché tutti i livelli.

Nonostante la struttura dei livelli sia di per sé molto classica, la varietà di attraversamento degli stessi è notevole e riesce a rendere ciascuno di essi unico e coinvolgente. Il fatto che i livelli risultino tanto accattivanti anche con il semplice utilizzo delle abilità e comandi primari dei protagonisti, è un chiaro indice della competenza del team di sviluppo, che si prodiga ogni volta nel donare lunghi percorsi sì lineari, ma incredibilmente ben costruiti, basati alle volte sulla coordinazione dei salti altre invece sulla gestione delle planate. Ma il viaggio di Rayman in queste terre assume possibilità inedite grazie anche a un importantissimo elemento: la fata Murfy. L’esserino ci assisterà e ci fornirà un aiuto notevole in molti livelli, per esempio con la semplice pressione di un tasto sposterà piattaforme, taglierà funi sulle quali potremo oscillare o scaverà dei tunnel dove passare.

Il titolo si presenta come un’elegantissima fusione tra artwork disegnati a mano, rigorosamente in HD, e costruzioni poligonali per le strutture e i nemici più ingombranti.

Il suo aiuto è essenziale anche contro gli sparuti nemici, in quanto gli farà il solletico dandoci la possibilità di colpirli e farli scoppiare come dei palloncini. Ma non finisce qui, i programmatori, ben consci che il genere platform sia spesso legato a un sistema trial and error, per evitare al giocatore di  ripetere parti di livello superate per miracolo, hanno pensato bene di inserire un sistema a checkpoint intelligente, che memorizza la posizione ogni poche piattaforme toccate facendoci ripartire a breve distanza qualora commettessimo un errore. La somma di tutti questi fattori genera un prodotto capace di svelare al giocatore un platform solido ma leggero e pieno di sfumature, da cui è davvero difficile staccarsi.Rayman Legends_12La variante più riuscita del pacchetto è però un’altra, e ha il nome di “Livelli Musicali”. Ciascun mondo ne ha uno, che andrà attraversato seguendo il filo della melodia e spiccando salti a ritmo; oltre all’oggettiva qualità delle tracce musicali, è la struttura degli stessi a lasciare a bocca aperta: la soddisfazione che si prova a farne uno senza morire non può essere descritta a parole.

La variante più riuscita del pacchetto ha il nome di “Livelli Musicali”.

Dal punto di vista grafico, il gioco rimane ancorato agli ottimi standard a suo tempo esibiti su Xbox 360 e PS3 neanche un anno fa e si presenta come un’elegantissima fusione tra artwork disegnati a mano, rigorosamente in HD, e costruzioni poligonali per le strutture e i nemici più ingombranti... questi ultimi risultano particolarmente convincenti, grazie a un ottimo lavoro fatto sulla loro integrazione con gli elementi in due dimensioni. Nulla da temere neppure per quanto concerne il comparto audio, in quanto le tracce musicali sono di altissima qualità: si passa con estrema fluidità e naturalezza dal tema orchestrale alle canzoni folkloristiche, per poi concedersi esaltanti pause fatte di chitarre distorte e ritmi rock.Rayman Legends_8Rayman Legends è un gioco vasto, longevo e divertente, grazie ai numerosi percorsi extra e alternativi presenti in pressoché tutti i livelli. Spicca inoltre un comparto multiplayer atipico, a metà tra il competitivo e il collaborativo, dove chi rimane più indietro rispetto agli altri perde una vita. L’ultimo aspetto da discutere, forse il più controverso, sta nella natura stessa di quest’opera: Rayman Legends su PS4 e Xbox One, infatti, non è altro che il porting di un titolo già uscito neanche dieci mesi fa, con davvero poche modifiche e sicuramente non tali da giustificare un riacquisto da parte di chi già possieda il gioco in versione old-gen. Lo consigliamo quindi solamente ai possessori di una console nextgen che non abbiano avuto modo di recuperare il gioco ai tempi e che potrebbero essere  allettati anche dal prezzo budget.

PRO

Un gameplay solido come una roccia

Graficamente ispiratissimo

I livelli musicali sono eccelsi

CON

Frustrante per i meno pazienti

Poche novità “nextgen”

Gameplay non così innovativo

8.5

Leave a reply