Rise of the Tomb Raider: le microtransazioni e il loro scopo

Anche Rise of the Tomb Raider, il gioco in arrivo da parte della softco Crystal Dynamics, avrà le sue microtransazioni, è ufficiale.

Questo sistema permetterà ai giocatori di acquistare le Expedition Card, delle carte che potranno essere utilizzate fuori dalla campagna in giocatore singolo per attivare opzioni estetiche ma non solo.

Grazie a queste carte potremo infatti acquistare anche potenziamenti per l'equipaggiamento o dei miglioramenti per le nostre abilità. Inoltre, potremo sfruttare le Expedition Card nelle modalità come lo Score Attack o la Remnant Resistance, per facilitarci le cose e ottenere punteggi migliori.

Ovviamente, la società ha ribadito già che tutte le carte potranno essere acquistate anche con denaro virtuale, ottenuto durante le nostre sessioni di gioco, oltre che pagando di tasca propria con moneta reale.

Si parla al momento di 300 carte disponibili per il lancio ma altre saranno rilasciate in seguito tramite DLC e altri update. In allegato potete trovare delle immagini dimostrative.

Per tornare a vestire gli attillati panni di Lara dovremo trattenere il nostro hype fino al 10 novembre, giorno nel quale Rise of the Tomb Raider sarà reso disponibile in anteprima temporanea per Xbox One e Xbox 360.

Fonte: gamespot.com

Leave a reply