Rivoluzione Twitch, la piattaforma cambia le regole

Twitch ha appena deciso di apportare un cambiamento importante alle regole della propria piattaforma. Ecco cosa cambia. 

Twitch è una delle piattaforme più importanti del mondo per quanto concerne il mondo dell’intrattenimento, con tantissimi che ogni giorno guardano ore e ore di live dei propri streamer preferiti. La piattaforma, pensata inizialmente soprattutto per il pubblico dei videogiocatori, si è evoluta ed è cambiata nettamente nel corso degli anni, ora promuovendo un ventaglio di contenuti nettamente più vario. Si passa dal calcio alle chiacchierate, dai FAQ ai tutorial, passando poi per le famigerate live un po’ più per adulti, come le Hot Tub e i video ASMR non proprio ortodossi.

Rivoluzione Twitch, la piattaforma cambia le regole
Rivoluzione Twitch, la piattaforma cambia le regole

La piattaforma in questione, che inizialmente era incredibilmente libera e piuttosto permissiva, ha poi apportato dei cambiamenti interni importanti, volti soprattutto a portare gli streamer più famosi e seguiti solo e soltanto su Twitch, dando meno spazio possibile alla concorrenza di Youtube, Facebook e altri luoghi dove si possono fare delle live. Avete mai sentito qualcuno parlare di “piattaforma viola” mentre è in live su Youtube e “piattaforma rossa” mentre è in live su Twitch? Ecco perché. Da oggi però le cose sono cambiate.

Twitch cambia le regole, cambiamento storico per gli streamer

Con un comunicato ufficiale, che potete trovare qui, Twitch ha deciso di apportare delle modifiche importanti al proprio regolamento, abbassando un po’ la guardia e rendendo la vita degli streamer più importanti senza dubbio meno problematica. Il cambiamento riguarda coloro che fanno parte dei Partner di Twitch, e che quindi hanno un rapporto di collaborazione speciale con la piattaforma in questione. A questi grandi streamer, una volta riconosciuto il livello di Partner, veniva proibito fare live sulle piattaforme concorrenti come Youtube e Facebook, pena l’espulsione dal programma Partner.

Twitch logo
Twitch logo

Ora però Twitch ha cambiato le cose. Partner e affiliati possono ora creare contenuti live su altre piattaforme. “Pertanto, hai una maggiore flessibilità per esplorare l’uso di varie funzionalità al di fuori della piattaforma”, si legge, “per sviluppare ulteriormente la tua community”. Per quanto riguarda la trasmissione di più live contemporaneamente, però, si mantiene una certa rigidità. Non è permesso il simulcast su altri servizi simili a Twitch basati su web che supportano lo streaming per periodi prolungati, come YouTube e Facebook”. Vi è però la possibilità di fare simulcast brevi su servizi mobile, come TikTok o Instagram Live. Vi segnaliamo che Netflix ha 2 sorprese per i videogiocatori di tutto il mondo, e che c’è un folle videogioco gratis che dovete scaricare immediatamente.