The Void: il primo parco di realtà virtuale al mondo

La realtà virtuale ci ha messo il suo tempo a imporsi. Fece grande scalpore negli anni 90, quando il buon Timothy Leary la considerava ancor meglio del suo amato LSD, per poi sparire nel nulla. Sono passati 20 anni e finalmente sembra un concetto quasi maturo, sebbene se ne parli tanto ma sul mercato siano ancora pochi i prodotti realmente utilizzabili. Eppure, l'attenzione attorno alla RV è tanta che non solo Rovio ha presentato una versione di Angry Birds da giocare con gli occhialini, ma è stato annunciato il primo parco di divertimenti in realtà virtuale. E no, non significa che ve ne starete sul divano con Oculus a godervi montagne russe: quello del resto lo potete già fare oggi con le tante demo disponibili. Per parco di divertimenti si intende un posto reale, dove i visitatori indossano caschetti, maneggiano controller a forma di arma (e non solo) e si muovono in stanze reali che però saranno "animate" tramite gli occhiali.

L'idea è tanto stuzzicante, ma per qualche motivo abbiamo il timore di una sorta di Lasertag aggiornato che - forse - farà la stessa fine. Se non sapete cosa è il lasertag, vi basti sapere che è uno delle tante cose che andavano di moda negli anni '90 e che oggi sono finite (giustamente) nel dimenticatoio.  Come finirà lo scopriremo comunque fra un po': l'apertura è prevista per l'estate 2016 dalle parti di Salt Lake City.

In ogni caso, vi lasciamo al video di The Void, che più di tante parole vi darà l'idea di cosa potrebbe essere.

Fonte: Slashgear

Leave a reply