WhatsApp in auto? Con Android Auto Coolwalk avrai il controllo totale

Un aggiornamento rivoluzionario. E’ stato definito così il nuovo update di Google per il suo Android Auto. Lo aspettavano in tanti da un bel po’, si è fatto desiderare ma finalmente Coolwalk è qui.

Cambia l’interfaccia in primis, come nelle previsioni. Così le le informazioni a disposizione degli utenti aventi Android Auto, sono organizzate in modo più chiaro e anche i dati appaiono molto più rilevanti rispetto al passato. Un positivo passo avanti è senza dubbio la visualizzazione della mappa più vicina alla posizione del guidatore, oltre alla possibilità di ingrandirla su tutto lo schermo. Tutte le icone di stato e le notifiche vengono nuovamente visualizzate in un’area chiara sulla barra principale, migliorando di tanto l’esperienza recente.

Android Auto - VideoGiochi.com 20230106
Android Auto – VideoGiochi.com

Migliorabili visibili e sensibili anche per l’accesso rapido alla musica o agli sms con possibilità di risposte rapide, ma soprattutto per le chiamate WhatsApp, finora solo smartphone Google e Samsung. L’Assistente di Google, inoltre sarà capace di offrire all’utente suggerimenti intelligenti per chiamate perse, oppure la condivisione dell’orario di arrivo, musica podcast e chi più ne ha, più ne metta. Con l’arrivo dell’update ci sono anche altre novità che interessano alcuni utenti e case automobilistiche.

La tecnologia NFC per aprire e avviare le auto

La condivisione digitale delle chiavi dell’auto è imminente per i possessori di telefoni Samsung, Xiaomi probabilmente scuoterà le cose in questa direzione nella seconda metà di quest’anno. I veicoli Polestar 3 e Volvo EX90, inoltre, riceveranno mappe HD migliorate grazie al rafforzamento delle funzioni autonome e di assistenza. Non solo WhatsApp fra le novità, via libera anche all’utilizzo di YouTube.

WhatsApp - Videogiochi.com 20230106
WhatsApp – Videogiochi.com

Android Auto con un’interfaccia basata sul progetto Coolwalk era stato annunciata durante la conferenza IO/2022 di maggio. Ma i primi passi sono stati mossi soltanto a novembre, immessi nella versione beta. Dopo i rallentamenti, Google ha superato gli ostacoli ed sfreccia verso il futuro.

Piace e non poco lo schermo diviso, grazie al quale aumentano le possibilità nel campo del multitasking. Inoltre sono presenti funzionalità multimediali. Le modifiche sono sicuramente un plus, disponibili per tutti gli utenti. Come già detto, Google espanderà il programma di condivisione della chiave digitale per auto anche su dispositivi Samsung e Xiaomi: ciò significa che gli utenti di questi dispositivi potranno sfruttare la tecnologia NFC per aprire e avviare le loro auto, senza dover utilizzare la chiave fisica. Al momento, comunque, questa funzionalità è disponibile solo su alcuni modelli di auto a marchio BMW, ma Google ha confermato che presto sarà estesa ad altri marchi.