Windows in crisi: se ti spariscono queste app (da sole) forse un problema c’è

Sul web stanno arrivando segnalazioni molto curiose relative al Menu di Windows. Chi utilizza Windows Defender infatti ogni tanto non riesce più a trovare i collegamenti ad alcune applicazioni. 

Mentre l’agitazione degli utenti e in particolare quella degli amministratori IT cresce, Microsoft si sta muovendo per risolvere un problema inatteso. Pare infatti che dopo l’ultimo aggiornamento di Windows Defender diversi collegamenti rapidi non siano più utilizzabili dal Menu. La versione incriminata da molti membri della community parrebbe essere la 1.381.2140.0 come indicato dalle segnalazioni.

Windows app
Alcune delle app risultano improvvisamene inaccessibili o peggio. (Videogiochi.com)

I malfunzionamenti che gli utenti evidenziano parlano di messaggi di errore che affermano che applicazioni come Word o Excel risultino disinstallate. Per chi al lavoro opera con l’assistenza di Microsoft 365 un simile evento è paragonabile a una catastrofe. Tale problema è presente anche con alcune applicazioni di terze parti e dunque non riguarda solo i programmi Microsoft.

La risposta dell’azienda

Comprendendo il disagio Microsoft ha pubblicato un messaggio su Twitter per rassicurare la community. Pare che tutto sia dovuto a una regola specifica che ora l’azienda ha bloccato per evitare che procurasse danni ulteriori. Secondo alcuni utenti la responsabilità non sarebbe della patch ma piuttosto delle regole ASR, che però dovrebbero avere un impatto minimo sull’utente.

sistema di sicurezza
La colpa è davvero solo del software studiato per proteggere gli utenti. (Videogiochi.com)

Ciò che sembra invece chiaro è che le segnalazioni siano partite solo da chi possiede un account come amministratore. Da parte dei consumatori normali non sono arrivati avvisi a quanto risulta fino a questo momento. In molti stanno risolvendo ricreando i collegamenti sul desktop manualmente. Una soluzione alternativa efficace anche se dispendiosa in termini di tempo.

Una difficoltà diffusa

Il panico sul web avrebbe iniziato a diffondersi dalle prime ore della mattina di venerdì 13 gennaio (data perfetta per chi è scaramantico). A non trovare più i collegamenti rapidi inoltre sono stati sia gli amministratori che possiedono il sistema operativo Windows 11 sia quelli che hanno Windows 10. Le icone non erano visibili né dalla barra né dal desktop e alcuni hanno dovuto riscaricarle e installarle da zero.

problemi Microsoft
Le ipotesi si susseguono sui social mentre tutti provano a risolvere. (Videogiochi.com)

Mentre la piattaforma Microsoft Teams e il servizio di posta Outlook sembrano funzionare senza problemi, alcuni amministratori non possono aprire Chrome. Ad altri le icone sono ancora visibili pur se non più funzionanti. Ma nonostante le diverse ipotesi sopra elencate ancora non è escluso un intervento esterno.