The Wolf Among Us 2 e The Expanse hanno una data d’uscita

La storia di Telltale Games è una parabola che somiglia molto al mito di Icaro ma a differenza del figlio del costruttore di labirinti lo studio di sviluppo è risorto e ora tutti guardano alle novità riguardo The Wolf Among Us 2 e The Expanse.

Due titoli che sono sicuramente molto attesi. The Wolf Among Us 2 ha fatto capolino per la prima volta nel 2017 e da allora è riaffiorato varie volte. The Expanse è invece un annuncio molto più recente.

The Wolf Among Us 2 e The Expanse hanno una data d'uscita
The Wolf Among Us 2 e The Expanse hanno una data d’uscita (foto: Steam)

Ma quando qualcuno, via Twitter, ha chiesto notizie su questi due progetti direttamente al team di sviluppo la risposta è stata allo stesso tempo vaga e confortante.

The Wolf Among Us 2 e The Expanse non si spostano

Stiamo entrando in una sorta di continuo stato di allerta. Ogni volta che un developer o un publisher esce su un social con una notizia che riguarda un qualche gioco in sviluppo da più di un giorno e mezzo pensiamo subito che gli aggiornamenti ormai siano riguardo uno slittamento in avanti dell’uscita, se non peggio.

The Wolf Among Us 2 e The Expanse hanno una data d'uscita
The Wolf Among Us 2 e The Expanse hanno una data d’uscita (foto: Twitter)

Per questo abbiamo trattenuto il fiato collettivo quando l’utente Twitter Codymaverick233 ha chiesto a Telltale se TWAU2 sarebbe uscito prima o dopo The Expanse e di nuovo quando un altro utente, koontopia, ha chiesto aggiornamenti proprio sul secondo capitolo di The Wolf Among Us. Al primo, Telltale Games ha risposto che “non c’è una risposta al momento” riguardo chi arriverà per primo, “entrambi sono al momento previsti per il 2023. E’ il meglio che possiamo dirvi per ora“.

Per il secondo la risposta è un po’ meno abbottonata ma sulla stessa linea: “Non per ora, Reg. Dobbiamo lasciare che gli sviluppatori sviluppino. Siamo super attenti a non andare in overhype troppo presto“. Difficilmente abbiamo trovato una risposta più onesta da parte di un developer. Una risposta che, forse per caso forse volutamente, si inserisce anche di traverso nella discussione che si è sollevata proprio sui social dopo alcuni messaggi del director di The Callisto Protocol, come al solito malinterpretati dalla folla e poi cancellati, riguardo la cultura del lavoro senza orari e dello sfruttamento di alcune maestranze all’interno dei team di sviluppo e delle società che si occupano di CGI per le grandi produzioni.