Xbox-Activision, Commissione Europea vuole parere di Playstation

L’acquisizione di Activision-Blizzard incontra un nuovo ostacolo, infatti la Commissione Europea vuole sapere cosa ne pensa Playstation e le cose potrebbero non andare nel verso giusto.

Negli ultimi anni le più grandi aziende videoludiche hanno iniziato una vera e propria corsa alle acquisizioni, cercando così di diventare sempre più possenti e complete. Infatti ormai tutti sapranno delle folli acquisizione fatte da Microsoft in questi due anni, infatti l’azienda di Bill Gates ha già acquistato Bethesda per ben 7 miliardi di dollari ma non è finita qui, perché ha anche deciso di assorbire una società ancora più grande: Activision-Blizzard.

xbox activision blizzard playstation
Le proprietà di Xbox rischiano di essere un pò troppe? (Fonte: Activision)

Forse non tutti sanno che Activision-Blizzard, nata dall’unione delle due compagnie distinte, possiede alcuni dei titoli e dei brand più giocati di sempre e rappresenta un’enorme fetta di mercato. Infatti solo pensando alle serie dei Call of Duty, Diablo, Overwatch e World of Warcraft, già si capisce quanto potenziale Xbox abbia tra le mani con questa acquisizione, al punto che anche un sindaco spinge per chiudere la transizione.

Activision-Blizzard e Xbox: in Europa serve il consenso di Playstation

Già dai primi giorni dalla notizia di questa acquisizione, sono moltissime le persone che si sono espresse a favore o contro, ognuno con le sue argomentazioni e dubbi. Sono in molti a considerare queste continue acquisizioni di Microsoft come una monopolizzazione del mercato, cosa che spaventa molto il mercato videoludico.

xbox activision blizzard playstation
La sede della Commissione Europea. (Fonte: Pixabay)

Al momento infatti sia la Federal Trade Commission, l’Antitrust e la Commissione Europea sono sul caso Activision-Blizzard per capire se ci sono i presupposti per continuare la transazione. Queste associazioni cercano di stabilire se l’acquisizione che Xbox sta portando avanti non sia nociva per le altre realtà dell’industria, ma come fare per saperlo con certezza? Facile: chiedendo ai diretti interessati!

Infatti la Commissione Europea ha deciso di fare qualcosa che fino ad ora non era mai successa nella realtà videoludica, cioè chiedere alla concorrenza di Xbox se ci siano i presupposti per bloccare l’acquisizione.

La Playstation ha quindi potuto esporre le sue preoccupazioni in merito alla vicenda tramite un questionario inviato dalla Commissione a tutte le aziende videoludiche di maggiore spessore. Ora non è molto chiaro come Playstation e Sony abbiano deciso di rispondere, ma questa situazione è davvero incredibile e forse rappresenta il primo caso del genere, inoltre c’è anche chi ipotizza che Microsoft possa presto acquisire Netflix e aggiungere nuovi titoli al Game Pass.