E’ appena stato annunciato un incredibile gioco per smartphone

Che i giochi per smartphone stiano diventando una costante all’interno degli studi di sviluppo ce ne stiamo accorgendo tutti e l’annuncio da parte di questo colosso di un nuovo gioco per cellulari ne è un’altra conferma.

Perchè un conto è quando i developer e i publisher che conosciamo muoversi nel mobile annunciano nuovi prodotti, altra storia diventa se a fare l’annuncio di uno spin-off mobile è una realtà consolidata su PC e console.

E' appena stato annunciato un incredibile gioco per smartphone
E’ appena stato annunciato un incredibile gioco per smartphone (foto Pexels)

E tra le realtà più consilidate Ubisoft è sicuramente quella che negli ultimi tempi sembra voler far ricordare a tutti che esiste e che i suoi team stanno lavorando a grandi cose. Tra queste grandi cose però c’è uno spin-off per smartphone ispirato a The Division. Si chiama Resurgence e non ne sappiamo ancora quasi nulla tranne che si cercano giocatori per la Closed Alpha, il che ci permette di sperare che sarà un gioco come si deve.

Ubisoft e la resurrezione di The Division come gioco per smartphone

Il publisher francese ha deciso di fare le cose per bene e l’annuncio che riguarda il nuovo The Division: Resurgence si è preso tutto lo spazio necessario sul sito ufficiale con un annuncio, anzi un “manifesto” direttamente da parte del team.

E' appena stato annunciato un incredibile gioco per smartphone
E’ appena stato annunciato un incredibile gioco per smartphone (foto: Ubisoft)

Ubisoft promette una nuova storia con una nuova campagna PVE che permetterà di avere “una prospettiva unica riguardo gli eventi di The Division 1 e 2“. Trattandosi di un gioco per smartphone free to play ovviamente occorrerà tenere in molta considerazione la percentuale di giocatori che lo proveranno per la prima volta e che qundi devono essere messi nelle condizioni di godersi l’esperienza anche senza aver mai giocato a uno dei titoli precedenti.

Molti fan incrociano anche le dita nella speranza che il gioco non si trasformi in una inutile sfilata e in un mangiasoldi sulla falsariga di quanto combinato da Blizzard con Diablo Immortal. Per ora, anche dalle spiegazioni che il sito ufficiale aperto in occasione dell’annuncio distribuisce, sappiamo che ci sono ovviamente oggetti da collezionare, personaggi da customizzare e armi e attrezzi da moddare. Quello che ci sembra promettente è il fatto che non si tratterà solo di un carnaio multiplayer: “esplorate il mondo aperto da soli o in coop per prendere parte a una varietà di attività PVE“, chiarisce il sito.

E che le aspettative sono tante e Ubisoft non vuole deludere nessuno (non più di quanto sia riuscita a fare per esempio con la storia di Prince of Persia) lo si capisce dalle FAQ che ribadiscono come il nucleo dello sviluppo sia in mano ad Ubisoft con però l’apporto di altri studi e partner, abili nei prodotti per smartphone ci viene da pensare. Perchè mobile? Semplicemente perchè la tecnologia lo consente, ribadiscono le FAQ, ma con una attenzione a che l’esperienza sia una esperienza The Division autentica.