Apex Legends banna migliaia di cheater, PlayStation domina

Apex Legends banna i cheater. In prima linea per la lotta ai furbetti che limitano l’esperienza online dei giocatori 

apex legends banna cheater

Ora Apex Legends alza l’asticella, banna i cheater che rovinano il gioco online. La nuova evoluzione degli sparatutto, è un videogioco sviluppato da Respawn Entertainment e pubblicato da Electronic Arts. Un battle royale free to play, ambientato nello stesso universo di Titanfall. Il gioco il 4 febbraio 2019 è stato distribuito per Microsoft Windows, PlayStation 4 e Xbox One il 4 febbraio 2019. Successivamente, il 10 marzo 2021, è approdato anche sulle console Nintendo Switch.

Apex Legends, basato sulla modalità battle royale, è un gioco in prima persona. All’inizio della partita, i giocatori possono selezionare gli eroi, che hanno tre abilità a disposizione. Ovvero una tattica, una passiva ed una ultimate. I giocatori si ritrovano divisi in squadre da 3 o 2 giocatori e hanno l’obiettivo di sopravvivere nell’arena PvP. In ogni partita può accedere un massimo di 60 giocatori.

Apex Legends tutted I giocatori, banna 2 mila cheater

Arriva un divieto da parte di Apex Legends che banna oltre 2 mila giocatori, quasi tutti su PlayStation 4. Stando a quanto affermato dallo sviluppatore di Respawn Conor Ford, sono stati emessi tali divieti a tutti quei giocatori che utilizzano il titolo per abuso e scopi non in linea con le regole. Alcuni utenti, infatti hanno abusato di un exploit di matchmaking che ha effettivamente permesso, a tutti coloro che avevano un livello alto, di unirsi alle lobby Bronze.

Leggi anche ->Polizia come in Cyberpunk 2077, arrivano i droni – VIDEO

Leggi anche -> GTA VI, primo trailer e data d’uscita trapelano online

Apex Legends banna in totale 2.086 cheater, di cui 1965 erano su PS4, una percentuale alquanto sbalorditiva se si pensa a tutto il totale degli utenti. Fort ha spiegato: “Si tratta di divieti di matchmaking che hanno una durata variabile a seconda dell’entità dell’abuso. Fa schifo perdere l’apertura di una nuova stagione, torna la prossima volta e goditi il ​​gioco come dovrebbe essere giocato”. La compagnia ha deciso di apportare importanti modifiche a quanto pare e, la tutela delle regole del gioco, è diventato il fulcro della sua attività.