assassin's creed

Assassin's Creed: al director di Black Flag non dispiacerebbe l'Egitto

Secondo delle recenti dichiarazioni, al game director di Black Flag non dispiacerebbe un prossimo Assassin's Creed ambientato in Egitto.

Ashraf Ismail sarebbe davvero intrigato da una possibile ambientazione situata nell'antico Egitto per il prossimo capitolo della celebre saga degli assassini, ma specifica anche che si tratta di un suo personale desiderio e non della volontà di Ubisoft nei riguardi del futuro di Assassin's Creed.

"Non sto dicendo che sarà ambientato là, ma un giorno mi piacerebbe esplorare l'Egitto come ambientazione del gioco. L'antico Egitto potrebbe essere davvero un posto favoloso. Abbiamo una spiegazione davvero interessante per come questo potrebbe accadere e ovviamente sarà tutto legato all'Animus che permette di raggiungere qualsiasi periodo storico", ha dichiarato il game director.

"Non c'è mai stata una regola precisa che ci facesse avvicinare ai giorni nostri", specifica Ismail, chiarendo il punto che la successione cronologia dei vari capitoli di Assassin's Creed non è mai stata una regola fissa ma non vi è ancora nulla di certo, in quanto aggiunge "Ma ancora una volta, non sto dicendo che sarà l'Egitto la prossima location, sto dicendo solo cosa mi piacerebbe vedere".

Dove sarà quindi ambientato il nuovo Assassin's Creed? Per scoprirlo dovremo probabilmente attendere il prossimo anno... ricordate la news dove parlavamo di una probabile biennalizzazione del titolo?

Fonte: gameranx.com

Leave a reply