Assassin's Creed Sydicate: meglio di Unity su PC ma non troppo

Assassin's Creed Unity è stato sicuramente uno dei lanci per PC meno riusciti per Ubisoft che però tenta di recuperare con il nuovo Syndicate.

I miglioramenti, rispetto ai disagi iniziali del precedente capito di Assassin's Creed, sono sicuramente moltissimi ma tra gli utenti del gioco c'è chiaramente chi voleva ancora di più ed evidenzia così i non pochi difetti identificati in queste prime ore di provato.

Si parla innanzitutto di crash, spina nel fianco di molti videogiochi, che non hanno così risparmiato neanche il nuovo Assassin's Creed Syndicate, che si posizionano nel primo posto tra i problemi riscontrati dagli utenti. Si parla sopratutto di incompatibilità con certe versioni di Windows 10 e il consiglio è molto semplice: avviare il gioco in modalità compatibile per Windows 7.

Sono presenti anche i soliti problemi di texture invisibili e porzioni dei Menu mancanti, relativi principalmente a coloro che utilizzano schede Nvidia. Le soluzioni più gettonate sono quelle di disabilitare l'MFAA e la 3D Vision dal pannello di controllo Nvidia.

Per la maggior parte degli acquirenti, il gioco però risulta fruibile e libero da particolari problemi in grado di rovinare l'esperienza di gioco. Un passo avanti davvero niente male per Ubisoft, questa volta il tempo passato dall'uscita su console a quella su PC sembrerebbe essere stato sfruttato in maniera ottimale.

Fonte: segmentnext.com

Leave a reply