Bomba ad Amazon, ragazzo pronto a far esplodere tutto

Bomba ad Amazon, un ragazzo era prontissimo a far esplodere completamente uno degli edifici dell’enorme e-commerce. 

Uomo polizia
Bomba nella struttura Amazon, interviene l’FBI (Pixabay)

Amazon non è soltanto il grandissimo e-commerce che vi permette, stando comodamente a casa, di comprare veramente di tutto. Infatti questo enorme polo tecnologico ha tanto altro da offrire, e possiamo anche arrivare a dire che l’e-commerce non è la principale fonte dei guadagni dell’azienda fondata da Jeff Bezos. Infatti il vero diamante che permette alla grande A di andare avanti è il servizio di server e di infrastruttura web, riunito solo la sigla AWS, ovvero Amazon Web Service. Ed è proprio una di queste strutture che un giovane ragazzo americano, il 28enne Seth Aaron Pendley, voleva far esplodere. 

Bomba nella struttura Amazon, interviene l’FBI

Il fatto è accaduto in America, precisamente in Virginia. Qui un ragazzo di estrema destra, Paendley, ha deciso di far esplodere una struttura AWS di Amazon. Il motivo è quanto accaduto mesi fa, con il grande sito che ha spento i server di Parler, sito di estrema destra creato dai fan di Donald Trump, in seguito ai fatti di Capitol Hill, quando il Congresso americano venne messo sotto assedio da suprematisti bianchi. Tra cui proprio anche il 28enne di cui parliamo, che è stato intercettato da un agente dell’FBI sotto copertura, che ha finto di volergli vendere dell’esplosivo C4. Fortuntatamente l’operazione è stata un successo, con le forze speciali che hanno fermato il ragazzo con il finto esplosivo prima che potesse avvicinarsi al centro Amazon. Ora rischia ben 20 anno di carcere, non proprio il massimo per proteggere un portale di suprematisti bianchi.

LINK UTILI

Ps5 con lettore
PS5 con lettore (screenshot YouTube)