Bonus senza ISEE, Draghi conferma: come chiederlo subito

Tra i molti bonus previsti dal Governo Draghi, ve ne sono alcuni che possono essere richiesti senza essere costretti a presentare il proprio ISEE. Ecco quali sono e come fare la domanda.

Bonus senza ISEE, Draghi conferma come chiederlo subito
Bonus senza ISEE, Draghi conferma come chiederlo subito (foto: pixabay)

Con la Legge di Bilancio 2021 sono stati introdotti alcuni bonus che le famiglie e i lavoratori italiani possono chiedere. Alcuni di questi non necessitano di presentazione della certificazione ISEE per essere erogati da parte dell’INPS. Vediamo quali sono.

Leggi anche -> Amazon Prime Day 2021, cambia tutto: l’azienda in perdita

Bonus senza ISEE: come richiederli

Bonus senza ISEE, Draghi conferma come chiederlo subito
Bonus senza ISEE, Draghi conferma come chiederlo subito (foto: pixabay)

Iniziamo col dire che i bonus che possono essere richiesti anche senza presentare la certificazione ISEE, anche se rimane consigliato presentarla, sono il bonus ISCRO per le partite IVA, il bonus bebè che viene riconosciuto a tutti i bambini fino al primo anno di età, il bonus mamma domani che invece viene elargito alle donne incinte prima della nascita del figlio, e da ultimo il bonus asilo nido che, come indica il nome, può essere richiesto ed utilizzato per coprire le spese dell’asilo nido o per l’assistenza domiciliare.

I bonus relativi alla famiglia, quindi il bonus asilo nido, il bonus bebè e il bonus mamma domani, sono contenuti nella Legge di Bilancio di quest’anno, 2021, e possono essere richiesti all’INPS da qualunque nucleo familiare anche senza presentare l’ISEE. Restano comunque da avere alcuni requisiti.

In particolare il bonus bebè si configura come un assegno mensile che verrà erogato per 12 mesi non soltanto in caso di nascita ma anche in caso di adozione o affido preadottivo di un bambino. Il valore dell’assegno mensile varia in base all’ISEE, ma presentare questa certificazione non è obbligatorio. Si consiglia di presentarla se si ritiene di avere un ISEE molto basso e quindi se c’è la possibilità di avere un assegno più sostanzioso.

Il bonus mamma domani, destinato alle future mamme, equivale a €800 e può essere richiesto dall’ottavo mese di gravidanza fino entro il primo anno di vita del proprio figlio. Per quello che riguarda il bonus asilo nido 2021, di nuovo, può essere richiesto dalle famiglie anche senza presentare l’ISEE Ma se questo viene presentato ed è molto basso l’importo dell’assegno sale notevolmente. Per esempio, con ISEE sotto i €25.000 si riceve un bonus annuale di €3.000.

Leggi anche -> I lettori DC scelgono la nuova serie a fumetti…con un torneo!

Simile ma a parte il discorso per il bonus ISCRO destinato alle partite IVA e presente anch’esso nella Legge di Bilancio 2021. Questo bonus destinato a tutti i possessori di regolare partite IVA non presenti in nessun albo professionale e non iscritti alla gestione separata, si configura come un bonus compreso tra €250 e €800 mensili che arriveranno direttamente sul conto corrente.

Il bonus verrà erogato per 6 mesi ma sarà vincolato a due condizioni: non bisognerà chiudere la partita IVA e bisognerà partecipare ai corsi di formazione professionale organizzati da ANPAL.

LINK UTILI

Bonus senza ISEE, Draghi conferma: come chiederlo subito
Bonus senza ISEE, Draghi conferma: come chiederlo subito (foto: youtube)