Grande cambiamento per Warzone 2, guai per i giocatori casual

Infinity Ward ha deciso che il sistema su cui si reggeva Warzone non gli piaceva e di conseguenza ha portato cambiamenti sostanziali che però adesso rischiano di trasformarlo in un gioco per chi ha tanto tempo da perdere.

E trattandosi di un multiplayer online sembra un po’ un controsenso. Ma, visto pure quello che il team di sviluppo ha deciso di fare con Modern Warfare 2 forse era solo questione di tempo prima che i cambiamenti arrivassero anche su Warzone.

Grande cambiamento per Warzone 2, guai per i giocatori casual
Grande cambiamento per Warzone 2, guai per i giocatori casual (foto Activision)

Come tutto ciò che è nuovo ci saranno molti utenti e giocatori che saranno contenti dei cambiamenti e, allo stesso modo, riusciamo già a prevedere le discussioni irritate sui social e in particolare la community di reddit dedicata a Warzone 2 animarsi in maniera anche un po’ scomposta. Ma che cosa è cambiato e perché gli amanti delle partitelle occasionali potrebbero sentirsi punti sul vivo?

Infinity Ward non ama chi non si impegna dentro Warzone 2

Sapere se il cambiamento apportato dal team di sviluppo al multiplayer online vi piacerà o meno è facile come rispondere a una domanda: quanto tempo di solito passate a giocare? Per voi i videogiochi sono un passatempo per quando avete 5 minuti o un hobby da coltivare anche a costo della vita sociale? Se appartenete alla grande schiera di chi gioca solo per il gusto di farlo e non ha tanto tempo da dedicare ai videogiochi probabilmente Warzone 2 non vi piacerà più.

Grande cambiamento per Warzone 2, guai per i giocatori casual
Grande cambiamento per Warzone 2, guai per i giocatori casual (foto Activision)

All’apparenza il cambiamento che riguarda nello specifico il modo in cui si raccoglie il proprio loadout sembra positivo. Nel primo Warzone, se non vi fosse mai capitato di giocare, prima di arrivare allo scontro diretto tutti quanti siamo sempre corsi a destra e a manca a cercare le armi migliori lavorando per raggranellare il denaro necessario per far calare dall’alto le tanto agognate armi. E la squadra che riusciva a far arrivare il drop per prima aveva di conseguenza un margine di vantaggio sugli altri.

Questo sistema è stato preso e cestinato perché adesso per riuscire ad avere un loadout come si deve occorre invece lanciarsi da subito in zone ad alto rischio. A questo si aggiunge anche il fatto che esattamente come succede il Modern Warfare 2, anche Warzone 2 possiede ora un sistema di crescita e miglioramento dell’armamentario che porta via effettivamente tanto tempo. Questo significa che per i giocatori che hanno modo di giocare a lungo e quindi di fare progressione sarà più facile dominare le mappe a discapito invece di quei giocatori che utilizzano Warzone 2 come delicato passatempo. Di sicuro la modifica al sistema con cui si sbloccano le armi aiuta ad avere partite più frizzanti ma si rischia anche di perdere per strada quei giocatori che non hanno una settimana intera per fare grinding a sufficienza.