CoD Warzone, 5 consigli per dominare l’Operazione Monarch

Sembrava una presa in giro ma adesso siamo tutti sicuri che su CoD Warzone stanno arrivando King Kong e Godzilla nella cosiddetta operazione Monarch. Vediamo quindi quali sono le caratteristiche principali di questa nuova modalità che potete giocare solo fino al prossimo 25 maggio.

Per lo sparatutto di Activision si tratta forse del crossover più assurdo mai visto che però potrebbe rivelarsi un colpo di genio assoluto. Gli sviluppatori hanno dato alcune informazioni riguardo il modo in cui affrontare questa modalità tipo Ritorno in cui i due mostri, che dovrebbero essere alti più o meno 110 o 120 metri, si comporteranno come una sorta di giganteschi e furiosi angeli custodi.

CoD Warzone, 5 consigli per dominare l'Operazione Monarch
CoD Warzone, 5 consigli per dominare l’Operazione Monarch (foto: Activision)

Sarà una piacevole carneficina dato che la modalità prevede 60 giocatori e il primissimo consiglio che vi diamo, come riportato anche sul sito ufficiale di Warzone, è quello di avere un team da 4 giocatori pronto per riuscire a raggiungere l’obiettivo finale che è quello di rimanere vivi fino in fondo.

CoD Warzone, come gestire la furia di Kong e Godzilla

Questa nuova operazione, denominata operazione Monarch, si svolge su Caldera e anche se sembra un gigantesco disaster movie collettivo in realtà dobbiamo cambiare il punto di vista con cui vediamo proprio i due Titani protagonisti della modalità. A spiegare la prospettiva che dobbiamo avere giocando è Sam Rappaport, Director of Interactive Media di Legendary. Sul blog ufficiale di Call of Duty infatti viene riportata una sua breve spiegazione: “Kong e Godzilla non sono affatto malvagi. Nel Monsterverse esistono titani ‘protettori’ e ‘distruttori’, tutti animati da un imperativo biologico che li spinge a combattere per la supremazia. Sebbene li vediamo scontrarsi nel film Godzilla vs. Kong, questi due antichi rivali sono entrambi titani ‘protettori’. Ma quando vengono provocati da altri titani o dagli umani, non c’è modo di contenere la loro furia“.

CoD Warzone, 5 consigli per dominare l'Operazione Monarch
CoD Warzone, 5 consigli per dominare l’Operazione Monarch (foto: Activsion)

Il post sul blog ufficiale prosegue poi esaminando le diverse caratteristiche di Godzilla e di Kong. Il lucertolone radioattivo come arma principale ha il cosiddetto raggio rovente che viene scatenato su Caldera in maniera del tutto casuale. I due attacchi fisici, che sono la spazzata caudale lo squarcio dorsale, sono altrettanto pericolosi. Ma tenersi alla larga almeno dai letali fasci di energia azzurri della lucertolona è facile: basta osservare la minimappa e tenersi alla larga dai punti indicati con dei cerchi rossi. Per quello che riguarda invece Kong, occorre tenersi a distanza da tutta la bestia nel suo complesso dato che inavvertitamente potreste finire ridotti in poltiglia schiacciati dalle sue zampe.

Quello che è sicuramente innovativo dell’operazione Monarch è che per una volta non si tratta di distruggere ciò che viene dal mare o ciò che è emerso dalle foreste ma di trovare il modo di combattere al fianco di una di queste creature. I veri avversari saranno gli altri giocatori cui dovrete riuscire a sottrarre il maggior numero di informazioni possibili. Tenendo sempre d’occhio i due Titani protettori nel caso in cui entrino in Furia. Qando Kong e Godzilla sono in stato di Furia ci sono due opzioni: fuggire oppure cercare di guadagnarsi il dispositivo S.C.R.E.A.M. infliggendo danni fisici al bestione infervorato. Con questo dispositivo è possibile utilizzare il superpotere del mostro che si è scelto a proprio vantaggio. L’operazione Monarch su CoD Warzone è una operazione a tempo che darà a tutti i partecipanti, secondo l’impegno, gustose ricompense.