CoD: Warzone, nuovo bug con le armi lo rende ingiocabile

Non c’è pace per Call of Duty: Warzone. Un nuovo bug, frutto della buona fede degli sviluppatori, ha creato una confusione mortale.

CoD: Warzone, nuovo bug con le armi lo rende ingiocabile
CoD: Warzone, nuovo bug con le armi lo rende ingiocabile (foto: Activision)

A inizio settimana, infatti, era stata aggiunta una funzionalità che molti giocatori erano stati più che felici di abbracciare. Si trattava di una funzionalità molto comoda e che permetteva di avere il proprio loadout personalizzato durante le diverse modalità del battle royale. Ma, causa di un bug, il loadout personalizzato non veniva gestito come succede di solito con i drop ma appariva come per magia addosso ai personaggi.

Tra l’altro, in più di una circostanza, questo bug apparentemente innocuo creava anche il famigerato Dead Silence infinito, cioè la possibilità per un giocatore di muoversi assolutamente senza farsi né sentire né vedere. E per questo motivo Raven Software ha deciso di togliere tutto.

Call of Duty: Warzone e la storia infinita (dei bug)

Scriviamo di tutto quello che non sembra andare bene su Warzone quasi ogni giorno e a questo punto vogliamo però chiarire che siamo grandi fan del prodotto ed è proprio perché siamo grandi fan del prodotto che vorremmo parlare soltanto degli update periodici e di tutte le cose meravigliose che Raven Software fa per la community.

Ma, tra i bug, i disservizi e i cheater che spuntano come le lumache dopo che ha piovuto, finiamo sempre col parlare di questo battle royal in termini poco lusinghieri. E anche stavolta ci tocca concentrarci su qualcosa partito bene e finito in maniera pessima. R

aven Software ha infatti dovuto eliminare la possibilità di scegliersi il loadout nella lobby di pre match In pratica subito dopo aver implementato questa funzione.
Anche perché si trattava di una funzione molto attesa da tutti che permetteva di preparare il proprio loadout per poi andarselo a acchiappare nel momento del Drop.

Con questo bug si veniva in realtà catapultati a inizio match con già tutto il proprio armamentario addosso. E’ poi uscito fuori che a questo bug, apparentemente innocuo, spesso si agganciava anche una reazione che dotava i giocatori del famigerato Dead Silence infinito o Silenzio di Tomba che in pratica li rendeva invisibili e silenziosi come Ninja morti.

Leggi anche —> Fortnite ha una strana funzione per i giocatori deceduti

Leggi anche –> Videogiochi Netflix in arrivo, “saccheggiata” EA: è guerra a PS5 

Dall’account Twitter di Raven Software arriva soltanto l’informazione che la feature è stata eliminata perché appunto collegata all’infinito Dead Silence e che verrà riattivata in futuro.