Contadino belga ridisegna il confine con la Francia spostando una pietra

In Belgio, in un paesino al confine con la Francia, un contadino ha deciso di ridisegnare il confine stabilito più di un secolo fa tra i due Paesi: c’era una pietra che ostacolava il percorso del suo trattore.

Contadino belga ridisegna il confine con la Francia spostando una pietra
Contadino belga ridisegna il confine con la Francia spostando una pietra (foto: pixabay)

Se qualcuno volesse scrivere una commedia che spieghi anche un po’ l’espressione “essere la pietra dello scandalo” potrebbe tranquillamente prendere spunto da questa vicenda che si sta svolgendo al confine tra Belgio e Francia. Un contadino, per poter lavorare meglio il suo terreno che si trova proprio lungo il confine tra i due Paesi, ha deciso di spostare una delle pietre posizionate nel 1819 per marcare la divisione tra i due Stati. Adesso, però, oltre a rischiare l’incidente diplomatico, il contadino potrebbe passare dei guai.

Il contadino, la pietra e il confine con la Francia

Contadino belga ridisegna il confine con la Francia spostando una pietra
Contadino belga ridisegna il confine con la Francia spostando una pietra (foto: pixabay)

Questo contadino belga, di cui non ci è al momento noto il nome ma che è già un nostro eroe, ha commesso quella che potrebbe essere vista da qualcuno come un’azione ostile contro un Paese confinante. Tra l’altro, a raccontarla, sembra di parlare di uno di quei film francesi che hanno come protagonisti personaggi decisamente improbabili che fanno cose altrettanto improbabili.

Quello che è successo è questo. Questo contadino, che vive sul confine franco-belga tra Erquelinnes e Bousignies-sur-Roc, si trovava ad arare il suo campo con il trattore. Stanco di dover girare intorno ad una grossa pietra, l’ha semplicemente spostata di un paio di metri. In questo modo, però, non ha soltanto allargato il proprio terreno di un paio di metri, per l’esattezza 2,29m, ma ha anche reso il Belgio più grande di 2,29 m e la Francia più piccola di 2,29 m.

Leggi anche –> Vuoi essere un cecchino temuto su Battlefield V? Come riuscirci – VIDEO

Il sindaco della sua cittadina, Erquelinnes, l’ha presa piuttosto scherzosamente mentre il sindaco della cittadina confinante francese decisamente non ci trovava nulla da ridere. Ora è stato chiesto al contadino di riposizionare la pietra al suo posto ma se dovesse rifiutarsi si potrebbe arrivare anche a conseguenze legali.

E dovrebbe addirittura essere riconvocata la commissione di frontiera franco-belga, qualcosa che non avviene dal 1930. La prossima volta che vi trovate in giardino e qualche sasso vi intralcia, andatevi a riguardare i libri di storia prima di spostarlo.

LINK UTILI

Contadino belga ridisegna il confine con la Francia spostando una pietra
Contadino belga ridisegna il confine con la Francia spostando una pietra (foto: youtube)