Cortana: l'assistente vocale per Windows Phone non parlerà ai minori di 13 anni

Un po' come nel film di recente uscita "Lei", dove un uomo si innamora del suo sistema operativo, assistente vocale e anche un po' segretaria personale, anche noi presto avremo la nostra personale "Samantha".

Si chiama Cortana ed è la prima assistente vocale realizzata per smartphone Windows Phone 8.1.  L'ispirazione è ovviamente la saga di Halo e, con funzionalità simili a "SIRI" di Apple, Cortana potrà rispondere ai comandi vocali dell'utente, effettuerà ricerche su Internet, risponderà ad alcune domande e sarà in grado di immagazzinare i nostri dati personali per poi condividerli sui social network.

L'assistente vocale è stato però studiato in modo da poter tutelare gli utenti più giovani e infatti, per tutelare la privacy dei dati dei minori,  l'accesso ad alcune funzionalità, tra cui per l'appunto la condivisione di dati personali sul web, sarà impedito ai minori di 13 anni.

Al momento attuale, l'applicazione si trova in fase beta e, trovandosi davanti un minore di 13 anni, Cortana non potrà svolgere al pieno le sue funzionalità rispondendo: "Mi dispiace, devi essere un po' più grande perché io possa aiutarti".

L'uscita dell'assistente vocale Cortana è prevista oltre che su Windows Phone 8.1 anche su PC e per console Xbox.

Mi raccomando, state attenti a non innamorarvene! 

Leave a reply