Crytek elogia PS4 Pro e Project Scorpio, “via le vecchie limitazioni”

Il game designer di Niklas Walenski, di Crytek, ha discusso in un lungo post sul blog ufficiale della compagnia dei benefici che Project Scorpio e PS4 Pro introdurranno nel mondo dei videogiochi.

Walenski ha spiegato che gli sviluppatori nel bene e nel male sono sempre limitati in qualche modo, quando sviluppano nuovi giochi, ma che con hardware nuovi “inevitabilmente” alcune limitazioni vengono a decadere.

“Possiamo creare mondi più grandi, renderizzare molto di più e avere meccaniche più complesse alla base delle nostre idee”, ha spiegato il game designer.

Inoltre, a suo dire, il fatto che Xbox 360 e PS3 abbiano avuto un ciclo vitale tanto lungo è stato qualcosa sia di positivo che di negativo.

Nel primo caso, la possibilità di avere piattaforme note da tempo consente di sfruttarle appeno e avere una comprensione totale del loro funzionamento; nel secondo, chiaramente, ci sono le limitazioni di cui sopra che non permettono di esprimere nel concreto le nuove visioni degli sviluppatori.

Nuove informazioni su PS4 Pro sono trapelate da un’intervista concessa a 4Gamer da Masayasu Ito, che dirige la divisione Engineering di SIE.

Ito ha spiegato in particolare come mai il team abbia optato per mantenere una memoria RAM da 8GB esattamente come nel modello base di PS4.

A suo dire, cambiare l’ampiezza della memoria avrebbe spinto gli sviluppatori a lavorare su esperienze che traessero vantaggio dalla maggiore disponibilità, e questo avrebbe causato problemi di compatibilità tra i diversi modelli di PS4 in circolazione.

Nelle linee guida per gli sviluppatori, Sony ha espresso chiaramente l’obbligo a non sviluppare giochi appositamente per PS4 Pro, né per PS4. Questo vuol dire che sarà necessario creare titoli partendo da una base che sia comune ad entrambe le piattaforme e non escludano le potenzialità di una o dell’altra.

Un’altra voce nel “manuale” riservato agli sviluppatori dice chiaramente che essi non dovranno dare alcun vantaggio nei titoli multiplayer né ad una parte, né all’altra.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *