Dark Souls II - quando l'hacking diventa arte

L'hacking di un gioco spesso porta a risultati banali, come avere l'invincibilità, poteri assoluti o eseguire azioni non pensate all'interno di quel gameplay; a volte può persino trasformarsi in un problema per una community quando viene invasa da giocatori hacker che iniziano a dominare la scena grazie a qualche "trucco".

Ma quando viene utilizzato in maniera creativa per risultati tanto innocui quanto spettacolari si può arrivare a parlare persino di arte.
L'utente MrAlbinoLama ha modificato il codice di Dark Souls II per trasformare i propri proiettili magici in forme eleganti ed ipnotiche così pacifiche e rilassanti da guardare. L'hacking rimane un problema per molti, ma quando viene usato per ottenere risultati simili merita quantomeno di essere apprezzato.

Vi lasciamo al video

Fonte: kotaku

Leave a reply