C’è un po’ di Death Stranding nell’attesa esclusiva Xbox Starfield – VIDEO

Un nuovo video mostra più da vicino l’attesissima esclusiva Xbox Starfield, e non è difficile fare un paragone con Death Stranding.

E’ senza dubbio uno dei videogiochi più attesi del momento quello che Xbox ha annunciato l’anno scorso e che, soprese a parte, dovrebbe uscire a fine anno. In un momento incredibilmente critico per l’intera industria dei videogiochi come quello che stiamo vivendo ora, i videogiochi fanno tutta la differenza del mondo. E mentre Xbox parte estremamente avvantaggiata per quanto concerne i servizi, col Game Pass Ultimate che è senza dubbio il miglio abbonamento per videogiocatori esistente in questo momento, e che sta per arricchirsi ulteriormente, Playstation ha un altro vantaggio. L’azienda nipponica vanta infatti alcuni tra i migliori titoli del mondo, con delle IP estremamente forti, che da sole possono spostare gli equilibri.

C’è un po’ di Death Stranding nell’attesa esclusiva Xbox Starfield – VIDEO

Ecco perché Starfield è così incredibilmente importante per l’azienda americana. Soltanto lanciando dei titoli nuovi e di livello altissimo Xbox riuscirà una volta per tutte a perdere quella nomea di “console senza giochi” che, in parte immeritatamente, si porta indietro da anni e finalmente diventare una vera e propria alternativa a Playstation. E proprio Starfield è stato protagonista di un breve video che ha presentato un importante protagonista del gioco.

Starfield ha un po’ di Death Strending

In un video ufficiale, Beteshda ha parlato di VASCO, un robot tuttofare che pare sarà il vostro compagno di viaggio preferito. Si descrive la macchina come una “piattaforma bipede” in grado di resistere ai terreni sconnessi e impervi, in grado di “trasportare carichi enormi fondamentali per la sopravvivenza lungo tragitti enormi” e “fondamentalmente pacifica”. Immediatamente viene in mente quanto visto in Death Stranding di Kojima. Anche nel titolo lanciato come esclusiva Playstation, infatti, ad un certo punto dell’avventura si sbloccavano dei “delivery bot“. Dei corrieri automatizzati, piattaforme bipedi non armate che trasportavano in modo automatizzato carichi enormi per lunghissime distanze.

Chissà se anche in Starfield VASCO possa fare da corriere automatizzato per trasportare risorse, beni raccolti sul campo o attrezzatura da un punto all’altro. Certamente potrebbe essere un buon modo per rendere meno noiose le eventuali fetch quest che potremmo doverci trovare ad affrontare. Ma stiamo divagando in previsioni e assunzioni, certamente però un collegamento tra Stafield e Death Strending, seppur piccolo, c’è.