Delusione dopo il TLOU Day, Druckmann calma tutti e annuncia una data

Molti videogiocatori non sono rimasti contenti dal The Last of Us Day, che non ha avuto nulla relativo al gaming. Druckmann è intervenuto. 

Ci si aspettava il botto durante il The Last of Us Day dello scorso lunedì 26 settembre, che come al solito è stato l’outbreak day. Il giorno in cui, anni fa, Joel e Sara sono dovuti scappare di casa e cercare di mettersi in salvo durante la diffusione del cordyceps, un fungo aggressivo che, come abbiamo visto, ha completamente distrutto il pianeta. Tra mostri agghiaccianti e umani che sono ancora peggio, l’avventura confezionata da Naughty Dog ha certamente cambiato e in modo netto non solo la percezione delle esclusive first party Playstation, ma anche il videogioco in generale. Dopo un primo capitolo memorabile e un secondo ancora più potente e forte, tanto da dividere la community e scatenare non poche tensioni tra i videogiocatori e gli sviluppatori, ora ci si aspetta altro.

Delusione dopo il TLOU Day, Druckmann calma tutti e annuncia una data
Delusione dopo il TLOU Day, Druckmann calma tutti e annuncia una data

Durante il The Last of Us Day si aspettava un annuncio potente, altisonante, in cui Naughty Dog rivelasse quali sono i piani per il futuro di una delle saghe più importanti dei videogiochi. Purtroppo però così non è stato, e come al solito le lamentele non hanno certo tardato ad arrivare.

The Last of Us, Druckmann parla del nuovo progetto

Durante il TLOU Day è stato mostrato “solo” un trailer della serie HBO in arrivo, con Pedro Pascal e Bella Ramsey rispettivamente nei panni di Joel ed Ellie. Delle nuove immagini e dei contenuti certamente particolari, che ovviamente hanno trovato il favore degli appassionati. Ma ci si aspettava di più, ci si aspettava altro, soprattutto ci si aspettavano aggiornamenti per quanto concerne il gioco multiplayer di cui tanto si è parlato. Ed ecco che è partita l’ilarità del web, che a più riprese ha bacchettato Naughty Dog, tanto da causare la risposta del numero uno dello studio, Neil Druckmann.

Ad un tweet che parlava di frazioni invece che di fazioni per il nuovo lavoro di Naughty Dog, ha risposto Druckmann.  “Ho già detto al Summer Game Fest che forniremo un grosso aggiornamento sull’ambizioso gioco online di The Last of Us nel 2023. E’ tutto. Andiamo avanti”, si legge. Non resta che attendere, speriamo non sia necessario aspettare fino al TLOU Day del 2023. Intanto l’attore di Joel ha commentato in modo negativo la vittoria della Meloni in Italia, mentre in questo articolo ci sono i giochi Playstation Plus di ottobre 2022.