DEMO PROVATA PER VOI – Soulbound Steel: Hack & Slash & Whatever

Hack & Slash & Whatever. Per questa settimana ci siamo immersi in un genere molto specifico: gli hack & slash. E forse abbiamo scelto il titolo meno canonico del genere. Soulbound Steel di Freecraft Games è, infatti, un hack & slash ma non solo.

DEMO PROVATA PER VOI - Soulbound Steel: Hack & Slash & Whatever
DEMO PROVATA PER VOI – Soulbound Steel: Hack & Slash & Whatever (foto: screen di gioco)

Soulbound Steel mantiene alcuni elementi di questi giochi con inquadratura dall’alto e Dungeon tridimensionali ma poi prende una piega tutta sua per quello che riguarda i personaggi e la gestione degli attacchi. Si è quindi rivelato un mix bilanciato di feature diverse.

Quando si mescolano i generi c’è sempre il rischio che qualcosa sia fuori posto o forzato o, semplicemente, dia estremamemte fastidio quando si gioca. In questo caso invece Freecraft Gamesa ha asciugato il gioco di tutti i suoi possibili orpelli e ci ha lasciato con solo quello che ci serve per arrivare in fondo ai livelli: un personaggio che traffica con l’aldilà E regolata la sensibilità del mouse, le partite di prova sono state complesse qb.

Soulbound Steel: tutto a portata di mouse

DEMO PROVATA PER VOI - Soulbound Steel: Hack & Slash & Whatever
DEMO PROVATA PER VOI – Soulbound Steel: Hack & Slash & Whatever (foto: screen di gicoo)

Gli Hack & Slash hanno, generalmente, party di personaggi modello GDR che si muovono tra stanze e corridoi, Una piccola folla insomma. Gli sparatutto, invece, solitamente, sono giochi in solitaria in cui ci si muove con il proprio ritmo tra stanze e corridoi. Mettete insieme le due cose ed ecco che apparirà dalle nebbie dei pixel Soulbound Steel.

Infatti, non gestiamo una serie di lottatori con diverse caratteristiche ma scivoliamo leggeri tutti soli nei panni di un negromante. La particolarità di questo titolo firmato Freecraft Games si avverte nel momento in cui il negromante incontra i nemici. Potendo trafficare con l’aldilà, infatti, il negromante evoca a colpi di mouse da uno a tre guerrieri non morti che possono essere utilizzati come attacco o come difesa. Con una buona tempistica è possibile attraversare i Dungeon praticamente senza danni.

Noi ammettiamo candidamente di averci messo un po’ a superare l’inizio del livello utilizzato nella demo. Ma il fatto che, nonostante siamo morti almeno una decina di volte abbiamo sempre premuto su resuscita anziché abbandonare, la dice lunga su quanto questo gioco apparentemente semplicissimo nasconda invece la necessità di una strategia perfetta. Tra l’altro, anche se visivamente e nei personaggi siamo di fronte ad un Hack & Slash classico, il modo in cui il negromante evoca i suoi guerrieri ci riporta anche un po’ agli sparatutto.

L’attacco, infatti, viene portato non evocando i guerrieri nel punto indicato dal cursore ma creando una traiettoria dal punto in cui si trova il negromante al punto in cui si trova il cursore. Esattamente come se stessimo usando un’arma da fuoco. Andando avanti nel gioco, com’è facile immaginare, si riescono ad evocare entità sempre più potenti e ad utilizzare diversi poteri. C’è poi la componente di costruzione dell’impero, che però noi non abbiamo visto e che dovrebbe svolgersi attraverso il contatto con le entità di chi abbiamo ucciso nei diversi regni.

Un’ultima nota al sistema di ripristino dell’energia. Non è possibile chiamarli medikit, modello Tomb Raider, ma le stazioni di ricarica che ci sono capitate ci sembrano molto bene distanziate e in grado di creare quel minimo di piacevole ansia che costringe a riflettere molto velocemente prima di decidere per un attacco o per un blocco.

Leggi anche –> Microsoft e Bethesda insieme per un evento: Starfield in esclusiva?

Noi lo abbiamo giocato tramite PC con il mouse ma è possibile anche utilizzare un controller. Questa ultima opzione non l’abbiamo sperimentata ma, ci viene da dire che data la dinamica principale di gioco forse il modo migliore per godersi Soulbound Steel rimane il mouse che permette di puntare agevolmente. Il gioco ci è piaciuto parecchio e lo terremo sicuramente d’occhio quando, ad agosto di quest’anno, Freecraft Games uscirà con la versione completa.

Livelly di hype: Sorgi e brilla, ammasso di carne putrefatta!

LINK UTILI

DEMO PROVATA PER VOI - Soulbound Steel: Hack & Slash & Whatever
DEMO PROVATA PER VOI – Soulbound Steel: Hack & Slash & Whatever (foto: youtube)