Destiny 2: storia, partite guidate e nuova modalità PvP

Bungie e Activision hanno mostrato quest’oggi i primi particolari sul gameplay di Destiny 2.

Si è parlato di:

  • partite guidate per chi vuole trovare clan/amici con cui giocare le sfide più difficili come gli assalti
  • la modalità Countdown per il PvP; tutte le modalità saranno 4v4
  • la storia di Destiny 2

La storia di Destiny 2 permette al giocatore di vivere un viaggio eroico e cinematografico, sia in modalità singolo che insieme agli amici. Un annuncio fondamentale rivelato durante il live streaming è stato quello relativo alla nuova funzionalità “partite guidate” che permette a tutti i giocatori di vivere le attività più sfidanti e appaganti che il gioco possa offrire.

Questa nuova funzionalità permette ai giocatori singoli di trovare e giocare con altri giocatori per vivere ancora meglio l’esperienza di Destiny 2 e guadagnare nuovi premi in-game, come armi e armeria. Presentate ai partecipanti al live streaming, inoltre, “Countdown,” una nuovissima modalità multigiocatore competitiva, e “Inverted Spire”, un’attività cooperativa a tre giocatori su una nuova mappa.

Nella storia di Destiny 2, l’ultima città sicura sul Pianeta Terra è caduta ed è in rovina, occupata da un nuovo potente nemico e dal suo esercito, la Legione Rossa.  I giocatori creano il proprio personaggio, i “Guardiani”, eletti protettori dell’umanità. In qualità di “Guardiani” di Destiny 2, i giocatori dovranno padroneggiare nuove abilità e nuove armi per unire le forze della città, rimanere uniti e combattere per rivendicare la propria casa.

“Destiny ha creato un blockbuster, un nuovo franchise e un’ampissima community locale di fantastici e appassionati fan. Oggi, abbiamo offerto alle persone un primo sguardo al gameplay di Destiny 2” ha dichiarato Eric Hirshberg, CEO di Activision. “Destiny 2 ha una grande storia, un nuovo e iconico cattivo, fantastici personaggi con cui viaggiare in un’epica avventura e, ovviamente, moltissimo del bellissimo gameplay per cui Destiny è tanto famoso e amato. Insieme ai nostri partner di Bungie, abbiamo ascoltato attentamente la community, e abbiamo aggiunto una serie di novità ben ponderate che rendono il gioco e tutti i suoi contenuti più accessibili per più tipologie di giocatori rispetto a prima”

Pete Parsons, CEO di Bungie, ha dichiarato: “Questo è un momento cruciale per il nostro studio e non avremmo potuto realizzarlo senza il supporto continuo dei nostri partner di Activision, Sony e Blizzard”. Ha aggiunto, inoltre: “Abbiamo un’incredibile community di giocatori che ci ha accompagnato in questo viaggio, ma con questo sequel il team è estremamente attento a dare il benvenuto anche a nuovi Guardiani, così come a quelli già affezionati, nel nostro universo, con qualcosa da offrire a ciascuna differente tipologia di giocatore, e con un gameplay per modalità singola, cooperativa e competitiva ricco di nuovi spazi e ambienti da esplorare e nuove avventure da conquistare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *