Destiny: qualche problema al lancio de I Signori del Ferro

Bungie ha affermato di essere al corrente dei problemi che stanno affliggendo il lancio de I Signori del Ferro, la nuova espansione di Destiny.

I Signori del Ferro ha aperto i battenti alle ore 11:00 in punto, ma alcuni utenti hanno subito lamentato difficoltà nel tentativo di collegarsi ai server del gioco.

“Stiamo indagando attentamente sui problemi che stanno impedendo ai giocatori di collegarsi a Destiny su tutte le piattaforme”, è il breve tweet pubblicato mezz’ora fa da Bungie.

Vedremo se nella giornata di oggi l’allarme sarà rientrato per tutti i giocatori o rimarranno degli strascichi legati, com’è ormai tradizione, all’uscita di ogni nuovo contenuto basato sul multiplayer.

Sul fronte della storia, Bungie ha fatto presente che ci sarà meno spazio per lo humour, anche se l’espansione nel complesso avrà uno Spettro più discorsivo. La vicenda dei Signori del Ferro, e il modo in cui essa si incrocerà con quella del giocatore, sarà naturalmente al centro del gioco.

Alcune nuove meccaniche saranno inoltre introdotte, come bauli che nasconderanno trappole anziché ricompense (come in Dark Souls). È stato fatto anche notare che le dimensioni della storia potrebbero essere ridotte rispetto a Il Re dei Corrotti, e che essa potrebbe non rappresentare il salto in avanti che è stato (per necessità) la precedente espansione.

La nuova attività PvE Archon’s Forge funzionerà come la Corte di Oryx e la Prigione degli Antichi, con incontri di cinque minuti e varie difficoltà. L’area è per dimensioni simile alla Prigione degli Antichi e prevede l’ingresso di altri Guardiani oltre al team dell’utente.

Il nuovo Assalto, infine, avrà diverse variazioni sul tema, con incontri diversi in ciascuna run con porte differenti che porteranno a un numero e una qualità variabile dei combattimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *