Dipendente Sony costruisce un DualShock 4 speciale per un giocatore con la paralisi cerebrale

Lo studente Peter Byrne ha trovato problematico utilizzare il DualShock 4 per via della sua paralisi cerebrale. O, perlomeno, ha avuto problemi nell'usarlo fino a quando un dipendente Sony non ha deciso di aiutarlo.

Byrne scrisse infatti alla società nipponica spiegando il problema che aveva: in pratica, la sua mano sinistra strusciava continuamente il touchpad del controller, mettendo inavvertitamente in pausa i giochi.

Ma in pochi giorni, Alex Nawabi - un membro del team Research & Development di PlayStation - ha provveduto a spedirgli un pacco: un DualShock 4 appositamente modificato per adattarsi alle sue esigenze, con il touchpad disabilitato. Per utilizzare la sua funzionalità, è stato installato il pulsante extra "pausa".

Ci teniamo a sottolineare che non si tratta di un prodotto ufficiale PlayStation; semplicemente, Nawabi ha deciso di aiutare il ragazzo nel suo tempo libero. Potete dare un'occhiata al video che mostra il controller andando QUI.

Leave a reply